Edificio Pessina: al via il restyling. Scolari al Vitale

OSTUNI - Sono iniziati nei giorni scorsi i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza e risanamento igienico-sanitario e strutturale della scuola elementare "Enrico Pessina" sita in piazza Italia ad Ostuni. Il progetto di recupero si inserisce nell'ambito degli interventi previsti per rendere sicuri tutti gli edifici scolastici comunali.

Scuola elementare Pessina

OSTUNI - Sono iniziati nei giorni scorsi i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza e risanamento igienico-sanitario e strutturale della scuola elementare "Enrico Pessina" sita in piazza Italia ad Ostuni. Il progetto di recupero si inserisce nell'ambito degli interventi previsti per rendere sicuri tutti gli edifici scolastici comunali.

Un investimento complessivo da un milione e 360 euro, quello in cantiere. Finanziato attraverso un mutuo contratto con la Cassa depositi e prestiti di Roma, l'intervento punta alla realizzazione dei lavori necessari per rendere sicuro l'edificio. Obiettivo: garantire le condizioni di sicurezza e il risanamento igienico-sanitario e strutturale dell'intera scuola (edificata in periodo fascista), adeguandola ai criteri di legge per quanto attiene l'idoneità statica, la prevenzione incendi e l'agibilità.

I primi lavori riguarderanno il consolidamento statico e l'impermiabilizzazione dei solai. A seguire: la realizzazione dell'impianto termico e di quello elettrico. Da questo primo intervento, sono esclusi il risanamento della palestra e dei due corpi di fabbrica realizzati successivamente nei due cortili retrostanti la scuola e costruiti negli anni 80 che saranno fatti con le economie rivenienti dal ribasso d'asta.

"Ancora una volta - sottolinea Tanzarella - abbiamo mantenuto gli impegni assunti in tema di edilizia scolastica e stiamo continuando ad investire nella sicurezza delle scuole. Il disagio causato dai lavori sarà sicuramente compensato dal risultato finale che restituirà alla Città un edificio storico che ha formato centinaia di generazioni".

L'intervento di risanamento strutturale -affidato all'impresa Palmiro Brocca di Lecce, sulla scorta del progetto redatto dall'ingegnere Salvatore Molentino e dall'arch. Stefania Farina - è inserito nel programma triennale delle opere pubbliche 2009-2011. Inevitabile le conseguenze per scolari e docenti. Dall'inizio di quest'anno scolastico, le classi e tutta la segreteria del primo circolo si sono trasferiti presso l'edificio "Vitale" (che era vuoto) per avviare l'attività didattica del nuovo anno scolastico e lasciare libero la vecchia grande struttura di piazza Italia.

Sui tempi di completamento del programma di risanamento non v'è certezza. Il sindaco Tanzarella e l'assessore ai Lavori Pubblici, Francesco Salonna, hanno sollecitato l'impresa, affinché sia accelerata l'esecuzione dei lavori. "Puntiamo a ridurre il disagio di bambini, famiglie e personale docente. Ma per quest'anno scolastico, l'attività didattica si svolgerà nel plesso del Vitale".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Natale a Brindisi, i negozianti comprano piante che poi regaleranno al Comune

    • Cronaca

      Truffa alle assicurazioni, in Appello chiesta l’assoluzione per 51 brindisini

    • Cronaca

      Luci di Natale in città: Brindisi arriva ultima pure in questo

    • life

      Varato dopo anni un progetto per le Saline. Si spera in un bando celere

    I più letti della settimana

    • "Cara sindaca, temo che lei presti il suo volto a qualche potere maschile"

    • Referendum: analisi di una sconfitta vista dalla parte del Sì

    • Donne in giunta, il M5S: "Sgarbo istituzionale del sindaco al prefetto"

      Torna su
      BrindisiReport è in caricamento