Fli Brindisi, attacco a Curto

BRINDISI – E’ scoppiata la guerra all’interno di Futuro e Libertà a Brindisi. L’ingresso di Euprepio Curto nel nuovo partito di Fini non era stato indolore, ed è stata ancora più mal sopportato da alcuni il rimescolamento di carte nel gruppo dirigente. Ciò risultava evidente da una serie di comunicati stampa giunti sia dal movimento giovanile del partito (proprio da Francavilla Fontana, peraltro, patria dell’ex senatore di An ed attuale consigliere regionale), che – soprattutto – dal nucleo fondatore di Fli a Brindisi, capeggiato da Laurino Rubino. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato però il recente appello, accompagnato da un incontro, tra Curto e vari gruppi autonomi e formazioni minori, che nel progetto del nuovo coordinatore provinciale di Futuro e Libertà dovrebbero confluire in un unico soggetto elettorale, ma in prospettiva anche nel partito.

Euprepio Curto

BRINDISI – E’ scoppiata la guerra all’interno di Futuro e Libertà a Brindisi. L’ingresso di Euprepio Curto nel nuovo partito di Fini non era stato indolore, ed è stata ancora più mal sopportato da alcuni il rimescolamento di carte nel gruppo dirigente. Ciò risultava evidente da una serie di comunicati stampa giunti sia dal movimento giovanile del partito (proprio da Francavilla Fontana, peraltro, patria dell’ex senatore di An ed attuale consigliere regionale), che – soprattutto – dal nucleo fondatore di Fli a Brindisi, capeggiato da Laurino Rubino. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato però il recente appello, accompagnato da un incontro, tra Curto e vari gruppi autonomi e formazioni minori, che nel progetto del nuovo coordinatore provinciale di Futuro e Libertà dovrebbero confluire in un unico soggetto elettorale, ma in prospettiva anche nel partito.

Ed ecco l’attacco aperto ad Euprepio Curto, lanciato del circolo di Brindisi di Fli. “Il neo coordinatore provinciale è presenzialista, non manca a nessuna riunione. Quando ancora era segretario provinciale Udc (due mesi or sono) partecipava ai tavoli del centrosinistra, eletto segretario Fli ha incontrato il Pdl, ha incontrato le liste centriste assenti Udc e Api ma presente La Destra e liste civiche di cariatidi della politica. Dopo ogni incontro una diversa dichiarazione”, accusano gli oppositori interni della nuova leadership.

Ma ci sono anche contestazioni alle decisioni organizzative: “Il commissario cittadino è abusivo due volte. Perché non è stato convocato il congresso cittadino e perché non è stato rispettato lo statuto. Non permetteremo all’ex senatore Curto di riportare in auge una vecchia prassi politica che di tanti misfatti si è resa responsabile e che i valori di Fli combattono”, conclude il comunicato. Il clima, come si vede, è rovente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento