I candidati sindaco alla seduta del consiglio comunale dei ragazzi

Nel pomeriggio, incontro con il prefetto di Brindisi sul tema della sicurezza. Venerdì confronto organizzato dalla Uilm

I candidati sindaco al consiglio comunale dei ragazzi

Domani 24 maggio dalle ore 10.30 alle ore 12 il Consiglio Comunale dei Ragazzi in seduta pubblica incontrerà i candidati sindaco presso la sala dell'Università di palazzo Granafei - Nervegna. All’evento parteciperanno anche i ragazzi dei consigli scolastici, e sarà presentato il rapporto finale della ricerca “Il quartiere in cui abito”.

Allarme criminalità: incontro con il prefetto

Nel primo pomeriggio, tutti e cinque i candidati sindaco hanno preso parte a un confronto con il prefetto di Brindisi, Valerio Valenti, sul tema della sicurezza, alla luce dei gravi episodi di criminalità verificatisi in città nei giorni scorsi. 

 “Il Prefetto –afferma Roberto Cavalera – ha voluto informarci, in un clima di grande cordialità e disponibilità al dialogo, delle iniziative intraprese per combattere le forme di illegalità manifestatesi di recente proprio a Brindisi attraverso azioni cruente della criminalità”. 
“Nell’iniziativa del Prefetto  prosegue Cavalera - leggo anche l’invito implicito ad abbassare i toni della polemica nel corso di questa campagna elettorale, dimostrando compattezza nel raggiungimento di obiettivi condivisibili, a partire proprio dal contrasto al crimine. Il che rientra perfettamente nell’impostazione che io ho voluto dare al mio quotidiano dialogo con i cittadini di Brindisi”

Il candidato Massimo Ciullo: “Il Prefetto ha rassicurato tutti sul massimo impiego di mezzi e risorse nonché sul potenziamento del personale con maggiori unità di rinforzo. Personalmente ritengo che il Prefetto abbia risposto con tempestività ed efficienza. Naturalmente va tenuta alta la guardia da parte di tutti sul tema sicurezza".
 

Ferruccio Di  Noi (Impegno Sociale): "Mi ritengo soddisfatto dell'incontro avuto con S.E. il Prefetto di Brindisi, Valerio Valenti, per i chiarimenti e le soluzioni fornite in ordine a un più attento controllo del territorio mediante, anche, l'impiego di nuovi uomini e mezzi. Sua Eccellenza ritiene di dover coinvolgere anche la polizia locale, come già richiesto e annunciato da Impegno Sociale, estendendo l'attività di controllo a tutta la città. L'attenzione che il Prefetto ha sulla città e il coordinamento con tutte le forze dell'ordine fanno pensare che i fenomeni siano ben conosciuti e seguiti dalle Istituzioni e questo deve rassicurare tutti i cittadini. Ognuno, nel proprio piccolo, deve fare la propria parte per evitare che la città possa sprofondare e ritornare nuovamente nel buio totale".

Riccardo Rossi (sinistra): ridurre i ticket sullo sport

“L’escalation di eventi delittuosi degli ultimi giorni impone una riflessione sulle azioni da mettere in campo per contrastare il forte disagio sociale che alimenta la micro e macro criminalità. Lo sport con i suoli valori e le sue pratiche è sicuramente uno strumento utilissimo per promuovere  la cultura della legalità, del rispetto delle regole e per allontanare i tanti giovani dalle strade. Lo sport così come la cultura sono indispensabili per la crescita di una comunità e per contrastare ogni forma di violenza. Per questo, ritenendo fondamentale favorire la pratica sportiva come governo cittadino ridurremo i ticket a carico delle società sportive per usufruire degli impianti pubblici, riportandoli ai valori precedenti all’arrivo del commissario Castelli che li incrementò  notevolmente. Questo sarà uno dei primi provvedimenti che attueremo come prossima amministrazione comunale”.

La risposta di Brindisi in alto a Rossi: "Leggiamo con stupore le affermazioni del candidato sindaco Riccardo Rossi riguardanti la questione ticket sportivi. Fa piacere verificare come alcune posizioni, compresa la sua a tale riguardo, siano sostanzialmente cambiate in campagna elettorale! Vorremmo che lo stesso motivasse pubblicamente ai cittadini tale modificato atteggiamento dal momento che durante la gestione dell’Ass. allo sport Prof.ssa Maria Greco, della precedente amministrazione, la stessa si è fortemente impegnata per la riduzione dei ticket sportivi, aumentati per puri calcoli ragionieristici dal commissario Castelli. Ricordiamo molto chiaramente come il candidato Rossi non abbia assolutamente assunto alcun deciso atteggiamento di forte sostegno rispetto ad un contenimento dei costi a carico degli enti/ associazioni/ società sportive". 

All'ex assessore Greco replica l'ex consigliere comunale Giuseppe Cellie (Brindisi bene comune): "Leggo le fantasiose dichiarazioni della Signora Greco, ex. assessore allo sport, già sfiduciata dal suo stesso gruppo consiliare durante l’amministrazione Carluccio, in risposta alla proposta di Riccardo Rossi sull’abbattimento dei ticket sportivi".

"È imbarazzante là superficialità con cui la Signora Greco tratta l’argomento in questione ,nel cercare  di addossare ad altri responsabilità tutte del suo assessorato, stante la mancanza di ogni qualsivoglia atto di indirizzo finalizzato all’abbattimento di questo odioso obolo.  Strano che all’ ex assessore sfiduciato, sia sfuggito che proprio noi iRiccardo ed io, di  Brindisi Bene Comune, presentammo nella sessione di bilancio di aprile 2017 un emendamento per la riduzione dei ticket sportivi per un importo di 100.000 euro,  immotivatamente bocciato dalla sua maggioranza".

"Mi piacerebbe invece sapere dalla signora Greco - conclude Cellie - se i suoi allenatori , nel programma della sua lista hanno previsto qualche misura per spingere grandi società sportive della città a risolvere eventuali situazioni debitorie con il comune relative all’utilizzo degli impianti sportivi".

La Uilm incontra i candidati sindaco

“La Uilm con questo incontro vuole sapere quali sono le varie posizione ed idee su industria e futuro sociale, che ben si sposano con tutte le altre attività produttive. Noi denunciammo infatti la graduale perdita di posti di lavoro nel settore dell’aeronautica e purtroppo fummo profetici. inoltre quali posizioni si vorranno definire su TAP, petrolchimico, Enel, artigianato e rete delle piccole industrie che garantiscono un tessuto sociale di vitale importanza per l’intera economia provinciale e Brindisi questo lo sa, solo che deve metterlo in pratica incalzando anche i governi nazionali. Davanti ad una platea di metalmeccanici, venerdì 25 maggio i candidati sindaco potranno spiegarci l’idea di città, l’idea di industria e l’idea di sviluppo che intendono mettere in pratica. Saranno previsti anche interventi di alcuni operai di aziende metalmeccaniche”.

La Lega presenta la lista in un comizio su legalità e giustizia

Si terrà venerdì 25 maggio alle ore 20.30 in Piazza della Vittoria, il comizio elettorale su giustizia e legalità per sottolineare la necessità, da parte della prossima Amministrazione comunale di porre particolare attenzione su questi temi fortemente sviluppati nel programma della Lega di Brindisi. Contestualemente si procederà alla presentazione ai cittadini e alla stampa della Lista dei Candidati Consiglieri Comunali della Lega. All’evento, condotto dal giornalista brindisino Nico Lorusso, parteciperanno i candidati della lista e interverranno: Massimo Ciullo - candidato sindaco  per la Lega, Giovanni Riviello - presidente regionale Lega Puglia, Andrea Caroppo - segretario regionale Lega Puglia, Anna Rita Tateo - deputato Lega Salvini Premier,  Roberto Marti - senatore Lega Salvini Premier.

Cavalera: "Istituiremo un difensore dei diritti dei disabili"

Il candidato sindaco Roberto Cavalera ha annunciato che, in caso di elezione, istituirà un difensore dei diritti dei disabili.  “Si tratta di una figura professionale – ha affermato Cavalera nel corso di una conferenza stampa svoltasi stamani sul ponte di via del mare- che dovrà occuparsi di  tutto ciò che può avere attinenza con la necessità di rispetto dei diritti dei disabili. Quindi potrà interagire, sovrintendere alla progettazione di opere pubbliche (per le barriere architettoniche), all’adeguamento di quelle esistenti, all’erogazione di servizi sociali, alla necessità di garantire controlli, stimolare e promuovere formazione specifica per il personale comunale, migliorare i canali di comunicazione tra l’Amministrazione Comunale, le associazioni di settore ed in singoli cittadini con problemi di disabilità, implementare la segnaletica per ipovedenti, i segnali acustici ai semafori ed altre forme di intervento per migliorare la qualità della vita di diversamente abili”.

“I disabili brindisini – ha aggiunto – hanno molte ragioni per chiedere più attenzione nei loro confronti. Si passa dalle enormi carenze dell’assistenza pubblica per colpa di una Regione Puglia totalmente assente, alle carenze strutturali della nostra città. Basta citare il nuovo sottopassaggio pedonale di via Torpisana (privo di un ascensore), o proprio questo ponte di vetro, o ancora gli uffici pubblici e le scuole che presentano una infinità di barriere architettoniche"

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale nella notte: automobilista trovato morto all'alba

  • Cronaca

    Furto nella stazione di servizio: in fuga con la cassetta dei contanti

  • Cronaca

    Incendio nel capannone della lavanderia: escluso il dolo

  • Cronaca

    Minacciato e rapinato dell'auto: caccia ai banditi

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

Torna su
BrindisiReport è in caricamento