Intervento/ Caso Rollo, la Mariano ha ragione

Nei giorni scorsi la collega Elisa Mariano ha posto con toni fermi ma civili il tema della inopportunità politica del doppio incarico in cui si è venuto a trovare da qualche mese il Presidente del Consorzio Asi di Brindisi Marcello Rollo.

A sinistra, Marcello Rollo

Nei giorni scorsi la collega Elisa Mariano ha posto con toni fermi ma civili il tema della inopportunità politica del doppio incarico in cui si è venuto a trovare da qualche mese il Presidente del Consorzio Asi di Brindisi Marcello Rollo a seguito del suo subentro in Consiglio Regionale.

A tale presa di posizione sono seguite repliche stizzite e del tutto sproporzionate e francamente inaccettabili nei toni e negli argomenti utilizzati, con richiami a scenari complottistici e ricostruzioni che definire fantasiose è un eufemismo.

Aver posto il tema della inopportunità politica del doppio incarico e del rispetto della crescente richiesta che sale dai cittadini di sobrietà della politica sono princìpi a cui noi intendiamo continuare con coerenza ad ispirarci senza deroghe e che ci permettiamo sollecitare anche a tutti coloro i quali hanno, come noi, ruoli pubblici.

Così come, credo anch'io come la collega Mariano ed altri, c'é in questa vicenda anche un problema di interessi "in conflitto" essendo la vita istituzionale ed economica dei Consorzi Asi regolata e vigilata dalla Regione Puglia: ma questa è ormai questione affidata ai giudici amministrativi. Nessuna lezione di etica o di moralità, quindi, ma solo il richiamo ad alcuni princìpi a cui ognuno può o meno aderire secondo coscienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Ceglie Messapica. Al San Raffaele positiva una fisioterapista. Altri in quarantena

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Cinque nuovi casi in provincia di Brindisi, nessuna persona deceduta

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Triage casi sospetti senza struttura d'attesa: ambulanze bloccate

Torna su
BrindisiReport è in caricamento