La ministra Fedeli sabato a Brindisi: tour fra Cittadella, Majorana e Scientifico

La ministra dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca Valeria Fedeli prenderà parte sabato mattina a una serie di incontri istituzionali

La ministra dell'Istruzione, dell'Universita e della Ricerca Valeria Fedeli sarà a Brindisi sabato mattina (22 aprile) per una serie di incontri istituzionali. La visita avrà inizio alle ore 9 presso la Cittadella della Ricerca dove si terrà un incontro con il management e i ricercatori del Consorzio Cetma e del Centro Enea.

La visita proseguirà alle ore 10 presso il Liceo Scientifico "Fermi-Monticelli" che ospita la sede della Scuola Europea di Brindisi, nata su richiesta delle Nazioni Unite, che è l’unica scuola europea accreditata all’interno di una scuola pubblica statale italiana, di cui nei mesi scorsi il Governo Gentiloni, su proposta della stessa Ministra Fedeli, con il Decreto Legge n. 243 del 29 dicembre 2016, ha finanziamento il funzionamento con una somma pari a 577.000 euro.

Infine, alle 11 la Ministra Fedeli visiterà l'Istituto Majorana che sperimenta da anni la digitalizzazione dei materiali didattici sotto la guida del Dirigente scolastico Salvatore Giuliano.

Nei suoi incontri la Ministra Fedeli sarà accompagnata dai parlamentari del Pd senatore Salvatore Tomaselli e dall'onorevole Elisa Mariano e saranno presenti la Sindaca di Brindisi Angela Carluccio e il Presidente della Provincia di Brindisi Maurizio Bruno.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Pescatore scomparso al largo di Brindisi: avviate le operazioni di ricerca

    • Cronaca

      Assalto a portavalori: trovata altra auto rubata e data alle fiamme

    • Cronaca

      Sgombero del dormitorio immigrati entro la fine di settembre

    • Cronaca

      Tossici nel palazzetto scoperti dagli agenti della polizia Locale: uno fugge, l'atro preso

    I più letti della settimana

    • Prove di centrodestra a Ostuni per una maggioranza risicata

      Torna su