Lutto a Ostuni: morto Coppola

OSTUNI - Città bianca in Lutto. All’età di 69 anni si è spento nel pomeriggio di oggi il ragioniere Michele Coppola: ex sindaco di Ostuni negli anni Ottanta, protagonista per oltre un decennio dell’attività politica ed amministrativa locale e figura autorevole sullo scacchiere provinciale e regionale.

Michele Coppola

OSTUNI - Città bianca in Lutto. All’età di 69 anni si è spento nel pomeriggio di oggi il ragioniere Michele Coppola: ex sindaco di Ostuni negli anni Ottanta, protagonista per oltre un decennio dell’attività politica ed amministrativa locale e figura autorevole sullo scacchiere provinciale e regionale.

Stroncato da un male incurabile, da qualche anno stava lottando, da combattente qual era, la sua battaglia più difficile. E’ deceduto nella sua villa, in contrada Fumarala, lungo la provinciale Ostuni-Martina Franca, circondato dall’affetto della sua compagna di vita, Angelica Ayroldi e dei fratelli: Donato (direttore del Museo civico di Ostuni) e Gianfranco (consigliere comunale).

Di professione agente di assicurazione, figura carismatica e distinta, impegnato sin da giovanissimo in politica nelle file dell’allora Dc, Coppola è stato sindaco della Città di Ostuni tra il 1984 e il 1987 e dal 1989 al 1990. Anni durante i quali amici e avversari ne hanno apprezzato le capacità amministrative ma anche e soprattutto l’umanità, l’onestà e l’alto senso di responsabilità istituzionale: qualità, doti e valori che ne hanno contraddistinto l’impegno, consegnandolo alla storia tra i sindaci più autorevoli del territorio.

Una candidatura al Senato con il partito di Casini, una sfida all’ultimo voto nella prima competizione elettorale per l’elezione diretta dei sindaci (1993) e una corsa al Consiglio regionale, le sue ultime sfide, prima di lasciare il testimone tra i banchi del Consiglio comunale al fratello Gianfranco (Gruppo indipendente di centrodestra).

E non è un caso che Coppola abbia ricoperto in passato anche la carica di presidente regionale di Federcaccia: politica a parte, infatti, la sua grande passione è stata la caccia. Attorno alla famiglia si è stretto, tra i primi, il sindaco Domenico Tanzarella:  “Partecipo al dolore che ha colpito Angelica, tutti i familiari e gli amici per la scomparsa dell’indimenticabile Michele. Amico sincero, amministratore illuminato, avversario leale”.

I funerali, in forma pubblica e solenne, si svolgeranno nel pomeriggio di domani (alle ore 17.30), presso la Chiesa di San Luigi, ad Ostuni. Alla cerimonia funebre sarà presente il primo cittadino. Attorno al feretro, il gonfalone della città e il picchetto d’onore dei vigili urbani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • Maxi carico di droga al largo di Brindisi: arrestato uno scafista

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Bomba, svincoli chiusi e percorsi obbligatori: così cambierà la viabilità

Torna su
BrindisiReport è in caricamento