"Palasport, un inutile sopralluogo"

BRINDISI - Si consumano, inutili, i riti della politica attorno al progetto del nuovo palasport. Sembra giudicare così la chiamata di ben due commissioni consiliari "sul posto" il capogruppo del Pdl, Mauro D’Attis, riferendosi alla convocazione congiunta prevista per le ore 11 del 28 dicembre e a firma del presidente del consiglio comunale, Luciano Loicono. A che serve tutto ciò se ci sono già tutte le decisioni necessarie e persino gli strumenti urbanistici? Ecco l'intervento di D'Attis.

Mauro D'Attis al voto

BRINDISI - Si consumano, inutili, i riti della politica attorno al progetto del nuovo palasport. Sembra giudicare così la chiamata di ben due commissioni consiliari "sul posto" il capogruppo del Pdl, Mauro D’Attis, riferendosi alla convocazione congiunta  prevista per le ore 11 del 28 dicembre e a firma del presidente del consiglio comunale, Luciano Loicono. A che serve tutto ciò se ci sono già tutte le decisioni necessarie e persino gli strumenti urbanistici? Ecco l'intervento di D'Attis.

Ho assistito in silenzio al balletto della localizzazione del nuovo palazzetto dello sport, dichiarata in conferenza stampa da Consales presso una improbabile zona del quartiere Sant’Elia. Ho successivamente appreso che quella scelta era completamente insensata e che quindi il sito migliore è Masseriola.

Oggi mi notificano una convocazione di ben due commissioni consiliari (lavori pubblici e sport) per andare tutti insieme a fare un sopralluogo del sito: 17 consiglieri comunali, ai quali garantire un gettone di presenza più le altre spese della riunione, che si incontrano per verificare di persona il sito. Convocazione inutile e al limite dello sperpero del denaro pubblico.

Il sito di Masseriola, per quanto concerne la localizzazione del palazzetto, non solo ha già una previsione di destinazione da parte del Piano regolatore vigente, ma è stato già oggetto di approvazione del Piano particolareggiato da parte del Consiglio comunale il 26 luglio 2011. Si è persino espressa favorevolmente la Regione Puglia con delibera di G.R. del 28 marzo 2012.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mi chiedo, a questo punto,  a cosa serva un sopralluogo di così tanti consiglieri comunali quando esistono atti ufficiali già noti. Si ponga fine a queste inutili iniziative tese a porre timbri di titolarità, si approfondiscano gli atti, si evitino inutili conferenze stampa, si dia atto (a cominciare da Consales) delle scelte del passato che ad oggi garantiscono all’amministrazione comunale di realizzare, se c’è la volontà, il Palazzetto nella zona di Masseriola”. (Mauro D'Attis)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brindisi, ospedale Perrino: turista lombardo positivo al Covid-19

  • Furgone si ribalta sull'autostrada: brindisino muore in Veneto

  • Spari contro il balcone di un'abitazione: feriti marito e moglie

  • Giovane malmenata in strada: carabiniere fuori servizio blocca fidanzato violento

  • Ostuni torna a popolarsi di vip, fra cantanti ed ex campioni del mondo

  • Mesagne, un tuffo nel blu: quando l’asfalto si fa tela

Torna su
BrindisiReport è in caricamento