Pdl e Fli su D’Attis. Maggi si ritira

BRINDISI – L’unanimità attorno al suo nome non c’è ancora. Ma attorno al suo nome il centrodestra potrebbe ritrovarsi unito (o quasi) come non lo era da anni. Contraddizione in termini, ma tant'è. E al culmine di una lunga giornata segnata da incontri, contatti e trattative, la candidatura a sindaco di Brindisi di Mauro D’Attis, vice primo cittadino uscente, appare ormai scontata. I giochi sembrano chiusi e l’ufficialità dovrebbe arrivare entro la mattinata di domani, salvo che nell’arco di una notte il Popolo delle Libertà non riesca a stupire con effetti speciali, pescando in extremis dalla società civile quella candidatura esterna che, ipotizzata per mesi, metterebbe d'accordo centrodestra e terzo polo (Fli). Convergenza che non è escluso possa ugualmente concretizzarsi anche attorno alla candidatura di D’Attis, visto il passo indietro di Lorenzo Maggi, formalizzato nella giornata di oggi ai vertici provinciali di Futuro e Libertà.

Luigi Vitali

BRINDISI – L’unanimità attorno al suo nome non c’è ancora. Ma attorno al suo nome il centrodestra potrebbe ritrovarsi unito (o quasi) come non lo era da anni.  Contraddizione in termini, ma tant'è. E al culmine di una lunga giornata segnata da incontri, contatti e trattative, la candidatura a sindaco di Brindisi di Mauro D’Attis, vice primo cittadino uscente, appare ormai scontata. I giochi sembrano chiusi e l’ufficialità dovrebbe arrivare entro la mattinata di domani, salvo che nell’arco di una notte il Popolo delle Libertà non riesca a stupire con effetti speciali, pescando in extremis dalla società civile quella candidatura esterna che, ipotizzata per mesi, metterebbe d'accordo centrodestra e terzo polo (Fli). Convergenza che non è escluso possa ugualmente concretizzarsi anche attorno alla candidatura di D’Attis, visto il passo indietro di Lorenzo Maggi, formalizzato nella giornata di oggi ai vertici provinciali di Futuro e Libertà.

“C’è un tempo per dibattere, proporre e trattare. E un tempo per decidere. Ecco, credo che sia giunto il tempo di indicare il candidato sindaco chiamato a difendere il titolo, per dirla in termini sportivi, ossia per rilanciare e salvaguardare 7 anni di governo”. Così l’onorevole Luigi Vitali, a margine del vertice pomeridiano del Popolo delle Libertà.

“Nel partito persiste qualche resistenza, da parte di chi avrebbe preferito un percorso diverso, che consentisse di individuare una figura esterna. Ci abbiamo provato sino all’ultimo. A questo punto dobbiamo semplicemente tirare le somme e puntare su una figura che meglio di altri può garantire di rilanciare il centrodestra nella riconquista del governo della città”.

E che a sostegno  di D’Attis possa ritrovarsi anche Fli, lo si intuisce anche dalle parole del coordinatore provinciale di Futuro e Libertà, il senatore Euprepio Curto: “Preclusioni? Nessuna. E’ giunto il momento della sintesi, per portare a casa un risultato già straordinario: la ricongiunzione dell’intero schieramento moderato di centrodestra. Non sarò io, in ogni caso a decidere, ma i preposti organi di partito”.

In giornata lo stesso Curto ha reso pubblico il dietrofront di Maggi: “All’avvocato Lorenzo Maggi va il ringraziamento di Futuro e Libertà (e, credo di poterlo dire: di tutta la terza coalizione ) per lo stile e la signorilità con cui ha interpretato il complesso momento politico in cui versa la città di Brindisi .

Nel contempo – riferisce sempre Curto – domani, nel corso dell’incontro che sarà tenuto dalla Terza coalizione,  mi sforzerò di rappresentare la necessità di anteporre ad ogni distinguo di merito o di metodo l’obiettivo di ricomporre in larga parte un’area di centrodestra a lungo divisa e lacerata “.

“Non c’è dubbio – ha concluso l’esponente politico del partito di Gianfranco Fini- che, ove tale obiettivo dovesse essere raggiunto, non si potrebbe non registrare  un risultato di straordinaria rilevanza politica capace d’incidere positivamente non solo sul futuro della città di brindisi, ma anche sull’intero territorio provinciale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

Torna su
BrindisiReport è in caricamento