D’Attis: “Centrodestra unito per mandare a casa Emiliano”

Intanto oggi il governatore pugliese ha riunito il centrosinistra per una riunione programmatica

BRINDISI - Sarà la campagna elettorale del riscatto per il centrodestra. Ad affermarlo è Mauro D’Attis, coordinatore regionale di Forza Italia, impegnato in questi giorni a preparare la composizione delle liste dei candidati al Consiglio regionale nelle sei circoscrizioni. Donne, uomini e nuovi ingressi per mandare a casa il centrosinistra imbattibile da quindici anni. “Stiamo facendo un lavoro che non si vede ma che sta diventando sempre più interessante. Stiamo scoprendo la voglia che c’è in Puglia di cambiamento rispetto al lavoro svolto negli ultimi 15 anni di governo del centrosinistra e, piacevolmente, si stanno avvicinando alle liste di Forza Italia persone che, storicamente, hanno preso consensi importanti perché la lista viene vista come contendibile, dove la competizione non è scontata come risultato finale.” Una campagna elettorale, quindi, dove Forza Italia e gli altri partiti della coalizione, ovvero Fratelli d’Italia e Lega Salvini Premier, possono avere buone possibilità di riuscita, secondo il coordinatore forzista.

“Credo che quello che è accaduto nelle altre regioni italiane accadrà in Puglia dove spira il vento del centrodestra come a livello nazionale. Certo, è evidente la difficoltà del candidato presidente uscente che non trova consensi nel suo stesso schieramento e penso che la gente non veda l’ora di mandare il centrosinistra ed Emiliano. Non so se sarà la campagna elettorale dei veleni ma per noi sarà quella dei programmi e delle iniziative partendo da quelle dove Emiliano ha fallito: agricoltura, sanità e rifiuti. Nel primo caso paghiamo la figuraccia dei 142 milioni di euro di fondi Ue non utilizzati e andati persi, nel secondo caso le false promesse di abbattere le liste d’attesa e di aprire nuovi ospedali, per non parlare della Tari che in Puglia è la più alta tra le regioni italiane perche abbiamo impianti bloccati, discariche chiuse o sequestrate. Questi fallimenti – continua D’Attis – vanno rimpiazzati con una classe dirigente diversa.”

Sul nome del candidato alla presidenza, D’Attis sottolinea, infine, che le indicazioni arriveranno dal tavolo dove siedono Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini che, come in altre regioni, hanno sancito la volontà di stare uniti., seguendo il metodo della compensazione. “Quale sarà il partito che farà il nome del candidato -  conclude D’Attis – li altri due lo sosterranno.”

Riunione coalizione Emiliano-2

Intanto Emiliano nella mattina di oggi si è riunito con le forze politiche del centrosinistra: Sinistra Italiana, Partito Democratico, Mdp-Articolo 1, Realtà Italia, I Popolari, Puglia Popolare, PSI Partito Socialista Italiano, Italia dei Valori, Noi a Sinistra x la Puglia, Italia in Comune, Centro Democratico, Verdi, SD Socialdemocratici, Puglia con Emiliano, Iniziativa Democratica, Europa Più, Emiliano Sindaco di Puglia, Democrazia Cristiana, Senso Civico, “Con” e Movimento Animalista.

“Una bellissima riunione della coalizione della Puglia – ha detto Emiliano - nella quale abbiamo preso le prime decisioni importanti. Innanzitutto di creare specifici coordinamenti della coalizione per predisporre il nuovo programma di governo, che parte dal programma di questo primo mandato che abbiamo quasi totalmente attuato e si allarga al futuro. Un futuro che dobbiamo sondare attraverso la campagna elettorale e il contributo dei partiti. C'è l'intenzione di dare vita a una serie di corsi di formazione politica nell’ambito delle attività finanziate dal comitato elettorale. Chiederemo ad un certo numero di giovani pugliesi di partecipare a questi momenti di formazione, soprattutto con riferimento alle politiche regionali e sui principali argomenti di interesse pubblico.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento