"Subito consiglio sull'urbanistica"

BRINDISI - "Progresso e lavoro", il movimento vicino al consigliere regionale Giovanni Brigante (lista La Puglia per Vendola) condivide l'utilità dell'adozione del Documento programmatico preliminare del Pug in tempi rapidi da parte del consiglio comunale, per consentire l'apertura del dibatoito tra le forze politiche e la discussione con i cittadini.

Giovanni Brigante

BRINDISI - "Progresso e lavoro", il movimento vicino al consigliere regionale Giovanni Brigante (lista La Puglia per Vendola) condivide l'utilità di portare l'eventuale adozione del Documento programmatico preliminare del Pug in tempi rapidi in consiglio comunale, per consentire l'apertura del dibattito tra le forze politiche e la discussione con i cittadini.

Lo dice una nota su un incontro dell'associazione tenutosi "alla presenza del presidente Francesco Leoci, del consigliere regionale Giovanni Brigante, del consigliere comunale Antonio D’Aprile  e del responsabile politico Sergio Serse allo scopo di avviare una prima riflessione sul  Documento Programmatico Preliminare del Pug recentemente presentato dall’amministrazione comunale e dall’equipe di piano".

"E’ stato apprezzato il lavoro dell’equipe, coordinata dal prof. Giorgio Goggi, teso a suscitare un dibattito attorno alla realtà urbana consolidata nel corso degli anni e l’idea di città che si vorrebbe costruire. Sono stati individuati motivi di sicuro interesse, legati soprattutto - dice la nota di Sviluppo e Lavoro - alla riqualificazione ambientale, insieme ad alcune perplessità circa la possibilità concreta di raggiungere alcuni degli obiettivi dichiarati nel Documento, in particolare per ciò che attiene i tempi di realizzazione di alcune scelte".

Nel corso dell’incontro "è stata altresì sottolineata la necessità, al fine di raggiungere scelte condivise, di sviluppare una partecipazione concreta ed ampia, coinvolgendo non solo gli addetti ai lavori ma la cittadinanza nel suo complesso, invitando quindi l’amministrazione comunale ad uscire dall’ambito istituzionale, portando il dibattito soprattutto nei quartieri".

Sviluppo e lLavoro aggiunge che "è condivisa l’idea di recuperare il tempo perduto (tenuto presente che detto documento sarebbe dovuto essere presentato e posto all’esame già dal 31 maggio u.s.), ritenendo utile porre il documento all’esame del consiglio vomunale per l’eventuale adozione che consentirebbe l’apertura del dibattito e la formulazione di proposte aperte alla cittadinanza, tenuto conto che gli indirizzi contenuti potrebbero anche rilevarsi non vincolanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il confronto auspicato - conclude il documento - potrà servire ad analizzare la compatibilità di alcune scelte e degli obiettivi prefissati, con le concrete prospettive di sviluppo del territorio, rispetto alle quali, i processi di trasformazione urbana, dovranno essere definiti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbarco in piena pandemia: decine di migranti rintracciati a Cerano

  • Altri 23 casi in provincia di Brindisi: il bilancio sale a quota 148

  • Coronavirus: due decessi a Carovigno, primo caso a San Donaci

  • Tre nuovi contagiati nel Brindisino e sei persone decedute

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

Torna su
BrindisiReport è in caricamento