Torce petrolchimico, esposto di Bbc: "Ci facciano sapere cosa sta accadendo"

Brindisi bene comune chiede che si faccia chiarezza sull'accensione delle torce del petrolchimico. Lo fa attraverso un esposto presentato in questura, i cui contenuti sono stati illustrati stamani dal capogruppo del movimento, Riccardo Rossi. Bbc pone alle forze dell'ordine una serie di interrogativi

Riccardo Rossi

BRINDISI – "Brindisi bene comune" chiede che si faccia chiarezza sull’accensione delle torce del petrolchimico. Lo fa attraverso un esposto presentato in questura, i cui contenuti sono stati illustrati stamani dal capogruppo del movimento, Riccardo Rossi. Bbc pone alle forze dell’ordine una serie di interrogativi che vertono intorno a sei problematiche: l’utilizzo da parte del gestore di tecnologie in grado di evitare i ripetuti blocchi, con conseguente attivazione delle torce d’emergenza verificatisi in questi giorni; l’adozione di misure di prevenzione in caso di eventi potenzialmente inquinanti.

Poi, la comunicazione alle autorità competenti delle cause del blocco e delle sostanze che fuoriescono dalle torce; l’eventuale rischio di contaminazione dei terreni limitrofi; il monitoraggio delle emissioni; la predisposizione di un piano di Protezione civile da rischi incidenti rilevanti. La frequenza con cui il fenomeno di accensione delle torce si è verificato negli ultimi giorni, del resto, ha destato forte allarmismo fra i cittadini, che vogliono sapere cosa stia accadendo.

E a tal proposito, l’unica stazione di cui è dotata la rete di monitoraggio esistente nel perimetro urbano, a detta di Bbc, “non è sufficiente, in relazione alle condizioni anemometriche in corrispondenza del fenomeno, ad evidenziare fattori di eventuale criticità certamente legati a molteplici fattori”.  Già nel 2011, del resto, “un precedente evento – si legge nell’esposto di Bbc – si era concluso con una serie di accertamenti svolti da personale dell’Arpa Puglia i cui esiti appaiono deporre negativamente circa la presenza di idonei campionati installati sulla bocca dei camini o torce e quindi sulla capacità di acquisire in tempo reale e non posteriormente i dati necessari”.

Quanto alle cause del blocco, Bbc, sulle basi delle informazioni in suo possesso, afferma che queste siano riconducibili a un malfunzionamento dei compressori presenti negli impianti di distribuzione dell’energia elettrica dello stabilimento. “Perché non duplicarli allora – si chiede Bbc – per evitare il blocco degli impianti, con conseguente smaltimento in candela del materiale prodotto o delle Un momento della conferenza stampa-2materie prim?e”. E poi, Bbc chiede alle forze dell’ordine di verificare: se il gestore abbia adottato tutte le misure di prevenzione del caso; “se il gestore ha comunicato le cause che hanno determinato il blocco degli impianti e la relativa procedure dell’accensione della torcia, riferendo quali sostanze e in che quantità sono state inviate in candela, precisando quali sostanze ha prodotto la combustione in candela con quali concentrazioni sono state emesse dalla bocca della candela, le portate e le quantità totali di sostanze disperse in atmosfera”;

se il gestore tenga conto delle potenziali conseguenze per la sicurezza dei cittadini derivanti da un malfunzionamento degli impianti, prevedendo anche, in extrema ratio, l’ipotesi di uno sgombero preventivo; “di accertare se tutti gli enti pubblici preposti al controllo hanno effettuato le necessarie caratterizzazioni delle sostanze emesse dalla candela”;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“se sia stata garantita informazione tempestiva alla popolazione circostante e se gli enti pubblici preposti, ognuno per la propria competenza, hanno predisposto un pian di prevenzione da rischi di incidenti rilevanti attraverso il quale esercitare durante l’evento la necessaria tutela della salute, acquisendo le informazioni su quanto viene disperso in atmosfera, così predisponendo la necessaria informazione alla cittadinanza e nel caso anche in via precauzionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Assalto al blindato Cosmopol, gli arresti della banda

  • Si accascia in spiaggia e muore, tragica domenica per un anziano francavillese

  • “Ego”: Jasmine Carrisi debutta come cantante

  • Alle rapine con la mamma: colpi ai distributori, quattro arresti

  • Spesa vip per lo scrittore e conduttore Fabio Volo, in relax nei trulli

  • Era in vacanza a Villanova il turista milanese positivo. Negativa la moglie

Torna su
BrindisiReport è in caricamento