"Dopo l'incidente torno alla mia vita: grazie a medici e infermieri del Perrino"

La lettera di una 23enne di Ceglie Messapica coinvolta in uno spaventoso incidente avvenuto lo scorso 5 febbraio

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di ringraziamento al personale sanitario dell’ospedale Perrino di Brindisi da parte di Fabiola Faggiano, una 23enne di Ceglie Messapica che lo scorso 5 febbraio rimase coinvolta in uno spaventoso incidente avvenuto sulla strada provinciale che collega Ceglie Messapica a San Michele Salentino. 

I primi a soccorrermi sono stati i paramedici di Ceglie Messapica, che mi hanno trasportato presso l’ospedale Perrino di Brindisi. Inizialmente sono stata affidata ai numerosi medici del Pronto soccorso, che si sono immediatamente presi cura di me. Se sono qui oggi a raccontavi questa storia è grazie al primario, il dottor Gianfranco Corina, il quale mi ha subito aiutato e ha fatto di tutto per stabilizzare le mie condizioni. 

Vorrei anche ringraziare gli ortopedici che mi hanno operato. Un ringraziamento, in particolare, al dottor Di Giacomo, che in due mesi di ricovero si è occupato di me. Un riconoscimento speciale va al reparto di Ortopedia, nel quale lavorano straordinari infermieri, sotto il coordinamento della capo sala Vita Buongiorno. Ringrazio ognuno di loro singolarmente perché ogni giorno mi hanno dato la forza per combattere e condiviso con me gioie e dolori. 

Grazie alle fisioterapiste del reparto, Franca Cervellera e Claudia Pati, che mi hanno sempre di più invogliata a dare il massimo. Non per ultime, un ringraziamento alle operatrici socio sanitarie, per la gentilezza e disponibilità mostrate nei miei confronti.

C’è chi dice che la sanità in Puglia non funziona. Io ho creduto in queste persone e loro mi hanno ridato la vita. Non finirò mai di esservi grata. Un ringraziamento speciale va anche alla mia famiglia, che mi ha sostenuta e dato coraggio fin dall’inizio in questa “disavventura”. Adesso, dopo due mesi, posso dire che pian pian sto ritornando alla mia vita.

Potrebbe interessarti

  • Musica dei locali: nuovi orari per costa e centro urbano

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Vino sofisticato: undici arresti e quattro cantine sequestrate

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Fuochi d'artificio al matrimonio: colpito al volto, perde un occhio

  • Cade un ramo, tre feriti. Città, porto e aeroporto sotto la tempesta

  • Lavori sulla linea ferroviaria: operaio muore folgorato, feriti altri due

Torna su
BrindisiReport è in caricamento