Come iscrivere vostro figlio alla scuola di infanzia a Brindisi

Ecco a voi una guida per essere genitori preparati sulle modalità e procedure di iscrizione di vostro figlio all'asilo.

E’ arrivato il momento di iscrivere vostro figlio alla scuola dell’infanzia? Niente panico, con queste informazioni sarete genitori preparati.

A Brindisi la scuola dell’infanzia statale è aperta ai bambini dai 3 ai 5 anni e funziona da settembre fino al 30 giugno. Per iscrivere vostro figlio a una delle scuole di infanzia di Brindisi, basta recarsi presso la segreteria dell’istituto scelto e chiedere il modello cartaceo per la domanda di iscrizione.

Iscrizioni a scuola: tempi e modalità

Le iscrizioni alle scuole statali di ogni ordine e grado si effettuano ogni anno dal 7 al 31 gennaio.

A differenza degli altri ordini di scuola dove le iscrizioni si effettuano on line, per la scuola dell’infanzia le iscrizioni avvengono con la consueta modalità del modello cartaceo da presentare materialmente alla segreteria della scuola.

Iscrizioni a scuola: età di ammissione

Possono essere iscritti alle scuole statali dell’infanzia di Brindisi i bambini che compiono tre anni di età entro il 31 dicembre di ogni anno. Possono essere iscritti anche bambini di età superiore ai tre anni e che non sono ancora in obbligo scolastico, ossia che non abbiano  compiuto sei anni.

Poiché la scuola dell’infanzia non è ancora scuola dell’obbligo, l’iscrizione è consentita nel limite dei posti disponibili.

In caso di eccedenza del numero di domande in base ai posti disponibili, la precedenza di iscrizione tiene conto dei criteri stabiliti da ogni scuola di Brindisi e resi pubblici prima del termine delle iscrizioni.

Non può essere data priorità alle domande di iscrizione in ragione della data di invio delle stesse.

I bambini che compiono tre anni entro il 31 dicembre di ogni anno hanno diritto di precedenza di iscrizione nei confronti di eventuali bambini anticipatari.

È consentita anche l’iscrizione di bambini che, come anticipatari,  compiono tre anni di età entro il 30 aprile. Tale data è perentoria, prevista dalle legge, e non può essere elusa nemmeno per un solo giorno.

Per i bambini che compiono tre anni di età dopo il 30 aprile non è consentita alcuna iscrizione, anche se nella scuola risultano posti disponibili.

In questi casi l’ammissione a scuola dei bambini anticipatari avviene di norma nel mese di settembre, in coincidenza con l’inizio delle attività didattiche, come avviene anche per tutti gli altri bambini in età regolare, ma, in alcuni casi, in base alle regole stabilite dalle singole scuole, l’ammissione vera e propria a scuola può avvenire soltanto al momento del compimento del terzo anno di età.

Per i bambini regolarmente iscritti che attualmente frequentano la scuola, i genitori non devono ripresentare domanda di iscrizione, in quanto la loro iscrizione è confermata d’ufficio.

Iscrizioni a scuola: bambini con disabilità

I genitori di bambini affetti da disabilità, al momento dell’iscrizione presentano alla scuola prescelta la certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza, comprensiva della diagnosi funzionale, predisposta a seguito degli accertamenti collegiali previsti dalle norme in materia.

Sulla base di tale certificazione e della diagnosi funzionale, la scuola potrà procedere alla richiesta di personale docente di sostegno e di eventuali assistenti educativi a carico dell’Ente locale, nonché alla successiva stesura del piano educativo individualizzato, in stretta relazione con la famiglia e gli specialisti dell’A.S.L. di Brindisi.

Iscrizioni a scuola: servizio di mensa e rette

La frequenza della scuola statale dell’infanzia è gratuita, ma alcuni servizi aggiuntivi comportano il pagamento di una retta: è il caso della fruizione della mensa scolastica la cui gestione è normalmente affidata alla Amministrazione comunale di Brindisi.

Normalmente la retta a carico delle famiglie non copre l’intero ammontare della spesa di mensa, ma rappresenta piuttosto un contributo, commisurato, di norma, alla fascia di reddito della famiglia e ad altre condizioni definite dalle singole scuole.

Analogamente per chi si avvale di scuolabus comunale può essere previsto un contributo per la fruizione del servizio.La regolamentazione dei servizi di mensa e di trasporto, nonché le modalità di pagamento dei contributi e delle rette non vengono determinate in sede di iscrizione, ma successivamente all’inizio dell’anno scolastico, secondo criteri fissati da ciascuna scuola brindisina.

Basta un click per avere l'elenco completo delle scuole dell'infanzia a Brindisi.

Come far divertire i bambini in auto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

Torna su
BrindisiReport è in caricamento