Ascensori fuori uso in cinque scuole del Brindisino: lavori urgenti

Affidamento per 7mila euro. Da ripristinare anche gli impianti della Provincia in via de Leo e Largo San Paolo e sostituire condizionatori installati 13 anni fa

BRINDISI – Dopo le segnalazioni dei dirigenti scolastici, la Provincia ha dato il via libera alla manutenzione degli ascensori in cinque istituti superiori, affidando i lavori – con urgenza – per poco più di settemila euro a una ditta di Bologna. Somma sufficiente per coprire anche i lavori necessari al ripristino degli ascensori al servizio degli uffici dell’Ente.

Le scuole

Sono fuori servizio gli impianti del tecnico commerciale di Ceglie in via Bachelet, quelli del commerciale Monnet di Ostuni in via Siletti, quelli del nautico Carnaro di Brindisi in via Brandi e, infine, quelli del liceo artistico Edgardo Simone in via San Nicolicchio a Brindisi e quelli del Flacco, in via del Lavoro, sempre a Brindisi. I tecnici dell’Amministrazione provinciale hanno confermato la necessità di lavori. Così come hanno accertato l’urgenza di procedere al ripristino di alcuni ascensori che si trovano negli edifici in cui sono ospitati alcuni uffici della Provincia: non funzionano gli impianti delle palazzine in via de Leo e in Largo San Paolo.

Per superare i disservizi, l’Ente ha conferito incarico alla ditta Esa Elecomp servizi ascensori srl che ha sede a Bologna, a fronte di un impegno di spesa pari a 7.302 euro. La somma è stata conteggiata dopo aver applicato il ribasso offerto, pari al 41,50 per cento, partendo da 13.336 euro, Iva inclusa.

La società si è impegnata a sostituire il quadro di manovra per l’ascensore bloccato al commerciale di Ceglie; a cambiare i commutatori di extra corsa per l’impianto del Monnet; a sostituire i pattini di arcata per l’ascensore fuori uso al Flacco e all’artistico e la fotocellula per quello del Carnaro.

Per gli ascensori nei palazzi della Provincia sono necessari la sostituzione della scheda del quadro di manovra, il riavvolgimento del motore della pompa, con revisione del gruppo di valvole, la sostituzione di un tubo flessibile e la sostituzione della guarnizione del pistone.

I climatizzatori

Per diversi uffici della Provincia, l’Ente ha autorizzato anche la sostituzione dei climatizzatori installati 13 anni fa. Obsoleti e non funzionati da tempo. In tal modo è stata accolta la richiesta presentata dai rappresentanti sindacali i quali lamentavano il “mancato funzionamento degli impianti a split, di vecchia generazione, con disagi tanti per il personale dipendente che per gli utenti avvertiti soprattutto durante i mesi estivi”.

I lavori sono stati affidati alla ditta Eco Impianti srl di Trepuzzi, in provincia di Lecce, a fronte di un’offerta pari a 5.807 euro, Iva inclusa. La spesa permetterà di sostituire sette condizionatori della potenzialità di 12mila btu.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento