Elementare Mantegna, bimbi al freddo: “Gasolio finito”

Protestano i genitori: “Termosifoni a singhiozzo”. La dirigente ha scritto più volte al Comune

BRINDISI – Bimbi al freddo nelle aule della scuola elementare Mantegna di Brindisi, costretti a fare lezione nonostante siano  spenti i termosifoni. Il motivo? Gasolio terminato. "I termosifoni si accendono a singhiozzo".

La segnalazione

La segnalazione arriva da alcuni genitori degli alunni che frequentano il plesso scolastico nel quartiere Sant’Elia. Non è la prima volta che accade. La stessa dirigente dell’istituto Anna Lucia Portolano ha già sollevato il problema scrivendo una nota al Comune di Brindisi, proprietario della struttura.

“Purtroppo ogni anno è sempre la stessa storia”, dicono alcune mamme dopo aver lasciato i bambini in classe. “I termosifoni non funzionano regolarmente perché il gasolio termina dopo due o tre giorni dal rifornimento e questo accade perché la scuola ha un serbatoio evidentemente di piccole dimensioni”, sostengono.

Il caso

“Non si è mai capito per quale motivo non è entrato in funzione l’impianto alimentato a metano”, proseguono. “E’ stato realizzato, è quindi nuovo di zecca ma chissà per quale ragione non è stato attivato. Forse sarebbe il caso che qualcuno al Comune ci dia delle risposte: in classe oggi i bambini faranno lezione al freddo”. I piccoli si sono seduti ai banchi restando con i piumini: “Non volevano saltare le lezioni”, dicono. “Ma non è possibile accettare che si studi in queste condizioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune

Da Palazzo di città fanno sapere di aver già provveduto alla richiesta di rifornimento del gasolio. Di conseguenza, per lunedì il problema dovrebbe essere risolto. Capitolo a parte per l’impianto a metano: in questo caso, l’Amministrazione sta accertando il motivo per il quale ad oggi non sia mai entrato in funzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaventoso scontro fra due auto in Emilia: grave un giovane brindisino

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Colpisce a bastonate l'ex della fidanzata che finisce in coma: preso

  • Quattro nuovi casi in Puglia, uno in provincia di Brindisi

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento