In difesa dell'ambiente, a costo della vita: ricordo di Renata Fonte

Evento al biennio del Tecnologico Epifanio Ferdinando di San Pancrazio Salentino anche con gli studenti delle medie, assieme alla figlia della donna che salvò Porto Selvaggio

SAN PANCRAZIO SALENTINO - Nell'ambito del progetto " Legalità e valorizzazione del territorio" si è tenuto, il 12 marzo al Centro polifunzionale di San Pancrazio Salentino, un incontro con Sabrina Matrangola, figlia di Renata Fonte, uccisa il 31 marzo del 1984. Hanno partecipato, come pubblico dell’evento e con notevole partecipazione e interesse, con vivo interesse gli studenti del Tecnologico IISS Epifanio Ferdinando e quelli della scuola media Alessandro Manzoni.

Il sindaco Salvatore Ripa, presente insieme con altre autorità locali, i dirigenti scolastici Aldo Guglielmi dell’Epifanio Ferdinando e Carmen Taurino dell'Istituto Comprensivo hanno introdotto la testimonianza di Sabrina Matrangola rafforzando maggiormente il messaggio di legalità trasmesso agli studenti. I ragazzi del biennio della sede di San Pancrazio, dopo aver visto e commentato il film sulla storia di Renata Fonte intitolato "La posta in gioco", di Sergio Nasca, assieme ai professori Spedicato, Pomo e Falcone, hanno rivolto alcune domande alla figlia di Renata Fonte, all’epoca assessore comunale di Nardò, assassinata perché si opponeva alle speculazioni edilizie a Porto Selvaggio.

L'incontro su Renata Fonte a San Pancrazio Salentino-2

Sabrina Matrangola è stata testimone dell'impegno politico, sociale e morale della madre, vittima di mafia. Gli alunni che hanno partecipato all’incontro di oggi hanno avuto modo di apprezzare direttamente in una uscita didattica le bellezze naturalistiche e paesaggistiche di Porto Selvaggio che Renata Fonte ha voluto preservare a prezzo della vita. Le attività di formazione degli studenti del biennio dell’Epifanio Ferdinando di San Pancrazio Salentino andranno avanti con percorsi laboratoriali tenuti dai docenti di diritto e da esperti esterni intorno all’articolo 9 della nostra Costituzione relativo alla tutela dell’ambiente, dell’arte e delle bellezze paesaggistiche del territorio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Scuola

    Settimana corta alla scuola media: "Docenti ignorati". E' scontro

  • Scuola

    Calendario scolastico 2017-2018: date inizio, fine, vacanze regione per regione

  • Scuola

    "Laurea in Scienze della Formazione? Discriminati in graduatoria"

  • social

    "Al Sud scarso impegno?": insegnante brindisina replica al ministro

I più letti della settimana

  • Prof sospesa a Palermo: la solidarietà degli studenti del Marzolla

  • Anche alunni di Carovigno all'iniziativa nazionale dedicata a Leonardo da Vinci

  • Scuola media Virgilio: oltre 900mila euro per renderla antisismica

  • Diffusione della legalità, un giorno in caserma per studenti di Carovigno

  • Stop a incuria e degrado: gli studenti adottano piazza Del Salento

  • Alunni ristrutturano aula inutilizzata: sarà dedicata ad attività musicali

Torna su
BrindisiReport è in caricamento