"Caos all'entrata e all'uscita da scuola": lettera dei genitori

Segnalati al Comune e ai pompieri i rischi derivanti dallo stazionamento dei bambini davanti all'ingresso della scuola Deledda

BRINDISI – La richiesta dei genitori non ha sortito alcun effetto. Nonostante una lettera inviata lo scorso 30 gennaio al sindaco di Brindisi e al comando dei vigili del fuoco, presso la scuola elementare Grazia Deledda, al rione Paradiso, si continua a entrare e uscire dall’ingresso principale in via Grazia Deledda, anziché da quello secondario che affaccia in via Renato Serra, sul retro dell’edificio, ritenuto più sicuro per la sicurezza dei bambini.

La questione era stata già sollevata nel mese di settembre 2018 da alcuni genitori. In via Deledda gli alunni stazionano in mezzo alla strada, con disagi per il traffico veicolare e rischi per gli stessi scolari. Dalla parte opposta della scuola, in via R. Serra appunto, la situazione è molto più tranquilla, come ribadito dai genitori lo scorso gennaio.

“Quotidianamente – si legge nella lettera inviata al comando vigili del fuoco e al Comune di Brindisi – siamo costretti a far entrare e uscire da via G. Deledda 1 i bambini e durante l’attesa noi genitori aspettiamo in mezzo alla pubblica via”.

“Sarebbe più logico e giusto – si legge nel documento - entrare ed uscire dall’ingresso in via R. Serra in considerazione del fatto che l’area non è soggetta a traffico e in più, liberando il piazzale interno della scuola, attualmente utilizzato come parcheggio, si potrebbe utilizzare detto spiazzo per l’attesa dei genitori e la gestione dei bambini”. In questo modo, inoltre, le vie di fuga sarebbero finalmente liberate dalla presenza ingombrante delle auto, “in caso di evacuazione e/o di emergenza”. Tali richieste, però, sono cadute nel vuoto. A quanto pare, infatti, l’entrata e l’uscita dei bambini avviene ancora in via Deledda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento