Ancora nevicate, situazione della viabilità difficile nella zona sud

Dopo le precipitazioni della notte scorsa e della mattinata, in corso bufera che rende impraticabili alcune strade provinciali. Obbligo di catene a bordo anche per la giornata di sabato

Articolo in aggiornamento - Ultime integrazioni alle 20,15

BRINDISI – La neve, come nelle previsioni, è arrivata nel cuore della notte, imbiancando numerosi Comuni della provincia di Brindisi. I cittadini dei centri a sud (Cellino San Marco, San Pietro Vernotico, San Donaci, San Pancrazio Salentino e Torchiarolo) e nord (Ostuni, Fasano, Ceglie Messapica, San MIchele Salentino, San Vito dei Normanni, Villa Castelli) del capoluogo  si sono svegliati con auto e strade innevate. Continua a nevicare anche nel pomeriggio, con una certa intensità, sulla zona compresa tra Ostuni, Cisternino e Ceglie Messapica, e sulla Selva di Fasano.

Difficile la situazione su molte strade nella zona sud del Brindisino. La Prefettura fa sapere che è in atto nel territorio compreso tra i comuni di Mesagne, Cellino San Marco, San Donaci e San Pancrazio Salentino una tempesta di neve con accumuli al suolo fino a 15 centimetri e forte riduzione della visibilità, che rendono estremamente difficile la circolazione viaria. Il Servizio Viabilità della Provincia di Brindisi ha comunicato che sono impraticabili, in particolare, la SP 51 Cellino San Marco – Oria  fino alla rotatoria di intersezione con la SP 74    (Mesagne – San Pancrazio S.no) , la ex SS 605  Mesagne – San Donaci, la SP 79 (San Donaci – Brindisi ) nel tratto  da San Donaci alla intersezione con la SP 82 (Mesagne – San Pietro Vernotico) e la SP 75 Cellino San Marco – San Donaci – San Pancrazio Salentino.

L'imbocco della Cellino-San Donaci-2

Le proibitive condizioni meteo attuali, avverte sempre la Prefettura di Brindisi, rendono difficilissimo anche l’intervento dei mezzi spalaneve  e spargisale operativi  sul posto, che non riescono  ad agire efficacemente per ripulire il manto stradale. Le temperature in netto calo stanno determinando la formazione di ghiaccio. Si invita, pertanto, la popolazione a non percorrere tali arterie stradali prediligendo, in casi  di  necessità, ove possibile,  la richiesta di mezzi di soccorso nei casi di estrema urgenza.

La Prefettura ha confermato anche che resta in vigore anche per sabato 5 gennaio l’ordinanza di limitazione della circolazione dei  veicoli commerciali con massa superiore a 7, 5, ivi compreso il transito dei trasporti e veicoli eccezionali,  sul sistema viario della provincia ( strade statali e provinciali)   fino a cessate esigenze. Tutti i veicoli di qualunque tipologia, non rientranti nel divieto, in transito su tutte le strade extraurbane della provincia, dovranno essere equipaggiati con pneumatici invernali o catene a bordo.

la temperatura sulle colline ha raggiunto gli zero gradi, e nella notte potrebbe scendere ulteriormente creando lastre ghiacciate sulle strade. A Brindisi, invece, dopo qualche timida spruzzata alle prime luci del giorno, ha cominciato a nevicare con una certa intensità a partire dalle ore 10. Nel giro di pochi minuti, anche nel capoluogo, strade, marciapiedi e auto si sono imbiancati. Il personale della ditta Ecotecnica e la Protezione civile comunale si sono atttivati per spargere il sale le arterie principali.

L’amministrazione comunale ha dato incarico ad Energeko di verificare il corretto funzionamento degli impianti di riscaldamento nelle scuole comunali al fine di scongiurare qualsiasi problema alla riapertura prevista lunedì. Inoltre è stato ordinata l’accensione anticipata di tutti gli impianti di riscaldamento delle scuole che saranno attivati già nella giornata di domenica per garantire la giusta accoglienza agli studenti.

Le Colonne Romane-2

Su indicazione del direttore del cimitero Giovanni Danese, il dirigente del settore Lavori e Opere Pubbliche, l'amministrazione comunale ha deciso di chiudere ai visitatori l'accesso al cimitero di Brindisi e Tuturano per la giornata odierna. Chiuso anche il tempietto di San Giovanni al Sepolcro e interrotte le mostre site in Palazzo Nervegna, ad esclusione di eventi già calendarizzati all'interno del Palazzo con accesso dall'ingresso della Sala della Colonna.

Stesso scenario anche a Oria e Francavilla Fontana. Davvero suggestivo il colpo d'occhio regalato dal centro storico di Ostuni ricoperto da uno strato di neve. Piazza Sant'Oronzo è imbiancata. 

intervento con spargisale a Torchiarolo2-2-2

I volontari della Protezione civile, sotto il coordinamento dei Coc (centri operativi comunali) lavorano da ore a pieno regime con mezzi spargi sale per garantire la percorribilità delle strade comunali.

A Cellino San Marco sono in azione quattro mezzi, inclusi due spargi sale, del gruppo comunale di Protezione civile, oltre a 12 operatori. L’intervento di uno spargi sale è stato richiesto in particolare sulla strada per San Pietro Vernotico. Anche a Villa Castelli i volontari della Protezione civile hanno lavorato tutta la notte con i mezzi spargi sale per liberare le strade da neve e ghiaccio. 

Protezione civile villa castelli a lavoro neve 2019-2

La situazione dei trasporti: voli cancellati, treni in ritardo, mezzi pesanti stoppati

L’asfalto ghiacciato ha creato disagi fin dalla notte. Ne sa qualcosa un automobilista che intorno alle ore 3 ha perso il controllo del veicolo, finendo in un canalone che costeggia la strada per il mare fra San Pietro Vernotico e Campo di Mare, alle porte di San Pietro Vernotico. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi. Fortunatamente il malcapitato non ha riportato ferite. 

auto fuori strada sulla san pietro campo di mare-2

Video: strade provinciali e statali imbiancate

Nevicata particolarmente consistente anche a Mesagne, dove l'amministrazione comunale ha dovuto sospendere la raccolta dell’organico  per l’impossibilità di raggiungere gli impianti di conferimento. "Nella giornata di domani  - fa sapere il Comune tramite una nota - rimane immutato il calendario che prevede il ritiro dell’indifferenziato, salvo peggioramento delle condizioni metereologiche". Inoltre, sempre a Mesagne: in data odierna il Cimitero comunale resterà chiuso; le attività dell'asilo nido comunale “V. Cavaliere” sono sospese.

san pancrazio neve 2019.2-2-2

La situazione è monitorata costantemente dai comandi di polizia locale, in sinergia con i volontari della Protezione civile dei Comuni interessati dalla nevicata e in contatto con il dipartimento regionale di Protezione Civile. L'amministrazione comunale di Ceglie Messapica segue l'evolversi delle condizioni meteorologiche grazie anche alle indicazioni del meteorologo Michele Conenna dell'Associazione Meteo Puglia e Dintorni.

intervento con spargisale a Torchiarolo-2

A Torchiarolo, oltre ai volontari della Protezione civile e gli agenti della Polizia locale che stanno monitorando il territorio per eventuali emergenze, gli operatori della Universal Service hanno cosparso di sale le strade del centro e di tutte le le vie periferiche per liberare l'asfalto dalla neve.  A San Pietro Vernotico i volontari della Protezione civile hanno operato con lo spargi sale prevalentemente sulla circonvallazione, consumati 250 sacchi. Ne sono previsti in arrivo altri 100 dalla Regione Puglia. Altri interventi hanno riguardato la consegna di medicinali a una famiglia di Torchiaolo, la rimozione di auto rimaste bloccate nei sottopassi. 

Potrebbe interessarti

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Potassio, usi e benefici: perché assumerlo e gli alimenti che lo contengono

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Falsi amici: gli alimenti che mangi per dimagrire, invece fanno ingrassare

I più letti della settimana

  • "Hanno aiutato il nostro bimbo, aiutateci a rintracciarli e ringraziarli"

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Pulmino si schianta contro un albero: feriti sette braccianti, due sono gravi

  • Scontro sulla litoranea: mamma e due bambini in ospedale

  • La Polstrada recupera auto rubata dopo un inseguimento

  • Auto si ribalta sulla superstrada: illesi tre giovani brindisini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento