Nonna Teresa va a trovare l'emiro: vacanza da sogno in Qatar

Hamad bin Khalifa al-Thani ha accolto l'89enne Teresa Borsetti, i suoi 10 figli e i nipoti, mantenendo l'impegno preso lo scorso agosto, quando la andò a trovare nella sua casa alle Sciabiche

BRINDISI – Lo sceicco è stato di parola. Nonna Teresa Borsetti ha raggiunto Doha, capitale del Qatar, alla guida di una spedizione composta da una ventina di persone, fra figli e nipoti, per trascorrere una vacanza da sogno alla corte di Hamad bin Khalifa al-Thani, uno degli uomini più ricchi al mondo. La storia dell’incontro fra il fondatore dell’emittente Al Jazeera e l’umile casalinga, madre di nove figli, fece il giro del mondo. 

La visita a sorpresa

Al Thani lo scorso 15 agosto arrivò a Brindisi a bordo dello yacht Katara: 124,4 metri di lusso, con vasche idromassaggio, piscina, palestra, una spa e un eliporto. Il panfilo, il 15esimo più grande del pianeta, attraccò nel seno di Levante, per uno scalo tecnico. Il giorno successivo, in una imponente cornice di sicurezza, lo sceicco scese dalla reggia galleggiante e percorse il lungomare Regina Margherita, arrivando fino alla zona delle Sciabiche, con una sola intenzione: andare a trovare nonna Teresa. 

Il primo incontro 

Ma cosa legava il magnate arabo a un'anziana brindisina di modeste origini? I due si incontrarono per la prima volta nel 1997. Al Thani era in giro per la città. Improvvisamente gli venne un bisogno fisiologico. I locali pubblici erano chiusi e non gli restò altra scelta che bussare a casa di Teresa, all’epoca 68enne, per chiederle se poteva usare la sua toilette. Lei, pensando di avere a che fare con un turista come tanti altri, lo accolse senza batter ciglio. 

La vacanza da sogno

L’incontro fu di pochi minuti. Ma Al Thani non ha mai dimenticato quello slancio di ospitalità e 21 anni dopo, quando è tornato a Brindisi, la prima persona a cui ha pensato è stata proprio nonna Teresa, oggi 89enne. Il 16 agosto la pensionata ha accolto nuovamente l’emiro, offrendogli un caffè. Prima di salutarla, l’ospite le ha fatto un invito: “A fine anno mi venga a trovare con tutta la sua famiglia”. 

Al Thani diceva sul serio. Quell’invito era autentico. Lo scorso 29 dicembre, Teresa, con prole al seguito, si è messa in viaggio alla volta di Roma. Insieme a loro è partito anche l'agente marittimo Teodoro Titi, che da 20 anni assiste Al Thani in tutta la Puglia. Su una pista dell'aeroporto c’era ad attenderli un aereo di lusso della Qatar Airways, compagnia di cui lo sceicco è proprietario. Dopo un volo di circa 5,30 ore nel confort più assoluto, serviti e riveriti, sono atterrati a Doha, dove la favola ha avuto inizio. 

Oggi, Capodanno 2019, hanno festeggiato insieme allo sceicco il suo 67esimo compleanno. In un’atmosfera da mille e una notte, trascorreranno in Medioriente l’intera settimana. Poi nonna Teresa tornerà nel suo appartamento alle Sciabiche. Figli e nipoti riprenderanno la routine quotidiana, fra lavoro e famiglia. E per tutta la vita si ricorderanno del sogno a occhi aperti vissuto in Qatar, nel regno di al-Thani. 

Potrebbe interessarti

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Conservazione dei cibi: sai quali sono quelli da tenere fuori dal frigo?

  • Open space: il frigorifero intelligente per la vostra casa

  • Bidoni della spazzatura: come pulirli e igienizzarli

I più letti della settimana

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • L'ammiraglio difende la Marina: "In Libia ci siamo. Il problema: i trafficanti"

  • Sulla pista dei furti di trattori: arrestato un allevatore

  • “Mettiti sul letto sennò ti ammazzo”: arrestato per violenza sessuale e rapina

  • “Scu, nuove leve in gruppi tipo gangsteristico. Unione tra Brindisi e Lecce”

  • Muore sul tavolo operatorio dopo nove ore: avviate le indagini

Torna su
BrindisiReport è in caricamento