Per cinque ragazzi del Sos di Ostuni avventura alla Barcolana

Dopo l'esperienza e la formazione di base ai corsi con GV3 presso la sezione di Brindisi della Lega Navale Italiana

La scorsa edizione della Barcolana. Sotto, ingresso Villaggio Sos Ostuni

OSTUNI – Culminerà quest’anno a Trieste con la partecipazione ad una delle più grandi regate del mondo, la Barcolana, l’avventura nel mondo della vela per cinque ragazze e ragazzi del Villaggio Sos di Ostuni, che hanno partecipato ai corsi promossi dal GV3 – A Gonfie Vele verso la Vita in collaborazione con la sezione di Brindisi della Lega Navale Italiana.

 Il Villaggio Sos di Ostuni, uno dei sette presenti in Italia, che è attivo da 50 anni e ad oggi accoglie oltre 40 bambini e ragazzi privi di cure famigliari o a rischio di perderle, è uno dei programmi di accoglienza fuori famiglia di Sos Villaggi dei Bambini che da oltre 60 si occupa di infanzia in 135 Paesi nel mondo.

Nel corso del 2017 il Villaggio Sos di Ostuni ha proposto ai ragazzi più grandi lo sport della vela per prevenire l’esclusione sociale e offrire la possibilità di fare un’esperienza aggregativa in grado di trasmettere senso delle regole e spirito di collaborazione per un fine comune.

Villaggio Sos Ostuni-2

“Attraverso la pratica della vela i nostri ragazzi hanno la possibilità di misurarsi con se stessi affrontando e superando i propri limiti; è un’esperienza di squadra in cui lo stare insieme e il contare l’uno sull’altro risulta fondamentale ed è un percorso da cui si esce avendo più fiducia nelle proprie capacità di andare oltre anche i momenti critici - commenta Samantha Tedesco, responsabile programmi e advocacy di Sos Villaggi dei Bambini.

Il Villaggio SOS di Ostuni non è l’unico a utilizzare la vela per avvicinare i ragazzi a una visione della vita a loro completamente diversa: anche i ragazzi accolti nel Villaggio Sos di Saronno (Varese) dal 2017 praticano vela come mezzo di inclusione sociale.

I cinque ragazzi e le ragazze che prenderanno parte alla Barcolana, giunta nel 2018 alla sua cinquantesima edizione, hanno frequentato il corso di primo livello di vela con l’associazione GV3 presso la Lega Navale Italiana di Brindisi che offre corsi di barca a vela per enti no-profit, gruppi di persone disabili e altre realtà legate al mondo del sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ragazzi del Villaggio SOS di Ostuni che hanno preso parte al corso sono stati talmente bravi e appassionati che oggi sono loro stessi a fare da insegnanti presso GV3 per i ragazzi più piccoli. Anche in passato una ventina di ragazzi del Sos ha fatto questa esperienza, ma con il Circolo della Vela Ostuni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavori agricoli, arriva il sì dalla Regione: "attività indifferibili"

  • Addio a Nanuccio il pescatore: da 12 giorni attendeva l'esito del tampone

  • Paziente muore in ambulanza. Sgomberata Pneumologia

  • Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

  • Scu, si è suicidato il pentito Sandro Campana: accusò il fratello Francesco

  • Coronavirus: muore un ragioniere, Carovigno piange un'altra vittima

Torna su
BrindisiReport è in caricamento