Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Teatro Verdi: lo spot della stagione 2017/2018

Il protagonista dello spot attraversa la città, spinto dal desiderio di scoprirne il senso dei luoghi. I palazzi storici, i monumenti, il porto, il mare, diventano il filo d’Arianna del suo viaggio. Un grande palcoscenico tratteggia i dintorni, sulle facciate prendono forma e voce i personaggi del teatro, la città disvela la sua anima aprendo tutti i sipari immaginari: il nostro cercatore trasforma la visione in sorpresa, esplora la città dal di dentro, la reinventa e la ricrea come fa uno spettatore davanti a una scena che lo emoziona. Lui non smette di camminare, facendo tappa in ogni angolo, prendendo le vie che si snodano, levigando le apparenze fino a incontrare la bellezza e la meraviglia. Le voci lo guidano, i titoli della stagione gli corrono di fianco, il cammino sembra non avere memoria ma la città lo aiuta con la sua storia: è la città che si fa teatro, e il teatro è lì sul fondo ad aspettarlo, fermo come uno specchio sospeso sulle rovine romane, a replicarne lo scenario. L’uomo della strada diventa attore, è lui il protagonista della città, con il suo copione di aspettative, di memorie, di riscatti, di sogni, di partecipazione. Il sipario si spalanca e l’applauso segna l’inizio di una nuova storia, quella che porta la città in scena e chi applaude è già scritturato per lo spettacolo. Al tempo stesso autore e personaggio, con la responsabilità e il piacere di esserci. Con preghiera di pubblicazione. Grazie. Cordiali saluti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento