← Tutte le segnalazioni

Disservizi

In una strada spunta il divieto di sosta su entrambi i lati: disagi e lamentele

Via Marco Aurelio, 17 · Brindisi

Pare che a Brindisi Il traffico stradale e i parcheggi, vengano regolamentati da qualcuno che è amico di qualcuno che è addetto al traffico e che a secondo delle proprie esigenze personali, decide di far distribuire cartelli stradali e,forse, anche i parcheggi dove gli fa comodo. Questo è quanto è avvenuto in Via Marco Aurelio a Brindisi (breve strada secondaria di scarso traffico nel rione Commenda), dove un bel mattino ci siamo risvegliati con un divieto di sosta h24 da entrambi i lati della strada, con conseguente disagio dei residenti privi di garage che non sanno come rincasare senza problemi. Tutto questo perchè qualcuno si è rivolto a qualcun altro che decide dove piazzare i cartelli stradali e che vuole tutta la strada libera per se.

Ora, mi chiedo, e lo stesso chiedo ai destinatari di questa lettera, come mai lo stesso provvedimento non viene esteso a molte strade simili come quelle parallele a via Marco Aurelio o ad alcune strade del Centro (vedi ad es. Via Lata o via Cavour)? E come mai si sono accorti dopo circa quarantanni (questo è il tempo nel quale io risiedo in Via Marco Aurelio) che la strada è stretta per i parcheggi? Forse perché quel qualcuno amico di qualcuno si infastidisce a fare qualche manovra in più per entrare nel proprio garage? Si tratta forse di una nuova configurazione del peculato? Peculato stradale?

Ebbene noi residenti non staremo fermi se la situazione si dovesse protrarre; siamo pronti a presentare esposto alla Magistratura o a farci multare tutti, salvo poi contestare le multe in tribunale e capire o meno se ci è stato un abuso di potere nel creare tanto disagio a cittadini il cui suolo pubblico è stato abusivamente espropriato dal Comune. Perchè non pensate a fare un pò di manutenzione stradale visto che le strade di Brindisi somigliano a dei percorsi di guerra con seri rischi per le persone e per i veicoli, invece di andare dietro a chi vi chiede cartelli stradali a proprio uso e consumo? Confido nella serietà e nel senso civico di alcuni dei nostri amministratori che dovrebbero soddisfare le esigenze di tutti e non di qualcuno.

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Vogliamo parlare di via Imperatore Costantino o di via Risorgimento o di via O. Flacco che non sono strade secondarie e che si parcheggia fuori di ogni senso logico? il codice della strada in merito a parcheggi, in mancanza di segnaletica che indichi come parcheggiare, a spina o a lato, pare sollecitare il parcheggio a lato. Come vedi senso civico e serietà di amministratori poco e di nostri concittadini nessuna!

Segnalazioni popolari

Torna su
BrindisiReport è in caricamento