Adoc: “Bene le acque, meno le spiagge”

BRINDISI – Se le acque del Brindisino godono di ottima salute, purtroppo non lo stesso discorso non vale per il degrado e l’incuria in cui versano le coste messa piche. A rilevarlo, puntualmente, è l’Adoc che tratteggia un quadro poco edificante per le “spiagge libere” presenti sul litorale nord della città capoluogo. Tutto ciò, dice l’associazione presieduta da Giuseppe Zippo, “nonostante un’ordinanza del competente assessorato regionale abbia già dato avvio alle attività stagionali disponendo precisi obblighi sia a carico degli operatori turistici che delle amministrazioni comunali.