Allarme "acque rosse" nel porto

BRINDISI – Sversamenti di colore rosso di consistenza “chimica-biologica” nelle acque di Fiume Grande, il canale che sfocia nel porto medio di Brindisi e che raccoglie le acque reflue del depuratore comunale ma anche gli scarichi di alcune importanti aziende.

L'acqua rossa

BRINDISI – Sversamenti di colore rosso di consistenza “chimica-biologica” nelle acque di Fiume Grande, il canale che sfocia nel porto medio di Brindisi e che raccoglie le acque reflue del depuratore comunale ma anche gli scarichi di alcune importanti aziende dell'ex Punto Franco. Nella serata di ieri il personale dell'Arpa coadiuvato da quello della Protezione civile comunale e della Polizia municipale, al comando del colonnello Teodoro Nigro, hanno eseguito alcuni rilevi per accertare la natura dell'inquinamento e i responsabili.

Le acque di colore rosso sono state segnalate la prima volta nei pressi del parcheggio dei Tir della zona di imbarco di Costa Morena - Punta delle Terrare. Dai primi accertamenti si esclude però che si tratti di scarichi emessi dal depuratore "Fiume Grande". Presso il dipartimento Arpa di Brindisi stamani intanto è giunta anche la segnalazione da parte della Capitaneria di Porto, per la presenza di una chiazza rossa anche nel porto interno, nella zona di S.Apollinare, ma si trattava però della stessa formatasi a Costa Morena e trasportata dalla mare all'interno del Canale Pigonati.

Al momento le analisi sui campioni prelevati sono ancora in corso: non si sa ufficialmente di che genere di sostanze si tratti e se le stesse abbiano provocato danni ambientali. L'Arpa sta verificando gli scarichi delle aziende autorizzate a immettere i reflui industriali nel Fiume Grande, nello specifico i controlli, anche interni e non solo alla bocca dello scarico, sono diretti a una della due aziende che posseggono questo genere di permesso. La sostanza rossastra nella mattinata di oggi era ancora visibile nel canale, non si esclude lo sversamento fosse ancora in corso.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento