Ambientalisti: “Vendola conferma il no al rigassificatore. Pirro sbaglia”

BRINDISI – Le dichiarazione del professor Federico Pirro, docente di Straria dell’industria all’Università di bari, che nei giorni scorsi aveva considerato “ammorbidita” la posizione di Nichi Vendola rispetto al rigassificatore hanno scatenato dapprima l’interesse, poi l’ironia, degli ambientalisti.

BRINDISI – Le dichiarazione del professor Federico Pirro, docente di Straria dell’industria all’Università di bari, che nei giorni scorsi aveva considerato “ammorbidita” la posizione di Nichi Vendola rispetto al rigassificatore hanno scatenato dapprima l’interesse, poi l’ironia, degli ambientalisti.

Alcuni dei rappresentanti delle associazioni brindisine hanno addirittura “ringraziato” il professore per aver dato la possibilità al Governatore di ribadire la sua posizione. “Vendola ha ribadito che la sua amministrazione si è opposta e continuerà ad opporsi su tutti i versanti alla costruzione dell’impianto – scrivono gli ambientalisti in una nota – la sortita del professor Pirro, invero non nuova per contenuto e logiche ispiratrici, ha fornito l’occasione al candidato Vendola per confermare ulteriormente la sua posizione sull’impianto di rigassificazione”.

Ai quattro candidati alla Regione intanto, le associazioni hanno chiesto di far conoscere la loro posizione rispetto ad alcuni dei temi più controversi dell’economia locale e, in particolare, dell’impianto di Brindisi Lng e della “questione carbone”, con specifico riferimento anche alla firma delle convenzioni energetiche con Enel.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento