Ancora sgombero per contrada Piccoli

BRINDISI - "Il sindaco Mimmo Consales, dopo aver ricevuto i risultati del monitoraggio dell’Arpa - in cui sono stati resi noti i risultati di ulteriori misure condotte a partire dalle ore 8.30 di stamane e dai quali si evidenziano valori di PM10 inferiori alla soglia cautelativamente fissata dalla stessa Agenzia - ha emesso un´ordinanza in cui 'dispone la revoca agli abitanti ed ai presenti a qualsiasi titolo nel quartiere La Rosa, in particolare ai bambini, alle persone anziane ed ai malati polmonari cronici, dell’obbligo di evitare cautelativamente di uscire di casa se non per motivi urgenti, curando di tenere chiusi infissi e finestre delle proprie abitazioni, fatto salvo il successivo monitoraggio tecnico degli organi preposti'. Inoltre, nella stessa ordinanza, il primo cittadino ha confermato l'obbligo dell’allontanamento temporaneo di chiunque, a qualsiasi titolo, risieda, dimori, sia presente nella località Contrada Piccoli e zone limitrofe, nelle aree poste sotto vento e, in quanto tali non altrimenti identificabili”.

Bruciano i cumuli di rifiuticoperti dalle erbacce

BRINDISI - "Il sindaco Mimmo Consales, dopo aver ricevuto i risultati del monitoraggio dell’Arpa - in cui sono stati resi noti i risultati di ulteriori misure condotte a partire dalle ore 8.30 di stamane e dai quali si evidenziano valori di PM10 inferiori alla soglia cautelativamente fissata dalla stessa Agenzia - ha emesso un´ordinanza in cui 'dispone la revoca agli abitanti ed ai presenti a qualsiasi titolo nel quartiere La Rosa, in particolare ai bambini, alle persone anziane ed ai malati polmonari cronici, dell’obbligo di evitare cautelativamente di uscire di casa se non per motivi urgenti, curando di tenere chiusi infissi e finestre delle proprie abitazioni, fatto salvo il successivo monitoraggio tecnico degli organi preposti'. Inoltre, nella stessa ordinanza, il primo cittadino ha confermato l'obbligo dell’allontanamento temporaneo di chiunque, a qualsiasi titolo, risieda, dimori, sia presente nella località Contrada Piccoli e zone limitrofe, nelle aree poste sotto vento e, in quanto tali non altrimenti identificabili”.

Questa la piega assunta dalla situazione a 30 ore circa dall'ennesimo incendio nell'ex deposito di rifiuti speciali dell'Alfa Edile, società in procedura fallimentare, dissequestrato nei giorni scorsi dopo alcuni anni di sigilli per violazioni autorizzative ed ambientali, restituito alla