Brindisi: continua l’emergenza rifiuti

BRINDISI – E’ fissato per domani mattina l’incontro tra l’assessore all’ecologia Cesare Mevoli e i dirigenti del gruppo Monteco, che da una settimana gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nel capoluogo.

BRINDISI – E’ fissato per domani mattina l’incontro tra l’assessore all’ecologia Cesare Mevoli e i dirigenti del gruppo Monteco, che da una settimana gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti nel capoluogo. La situazione, nonostante il nuovo affidamento diretto all’azienda che ha sostituito Innovambiente non è migliorato: molti quartieri, eccetto il Centro, sono ancora privi di cassonetti e i rifiuti vengono ancora abbandonati sui marciapiedi.

Sporcizia e spazzatura che, avevano assicurato dall’azienda, saranno rimossi non appena il servizio entrerà a regime. Dopo otto giorni, il capitolato da quasi 30 milioni di euro è partito infatti l’1 marzo, molti dei mezzi acquistati dalla Monteco sono già stati consegnati ma il problema dei cassonetti non è ancora stato risolto.

Inutilizzabili quella della vecchia ditta Innovambiente, che li ha rovesciati o ritirati dalle strade per non farli utilizzare, Monteco non ha ancora avuto quelli nuovi per la sostituzione: i primi già arrivati sono stati collocati nel centro storico. Risolto il problema dei lavoratori, con i 271 ex dipendenti di Innovambiente ed Ecotecnica (che gestiva in sub appalto la raccolta differenziata), con tutti i diritti acquisiti che sono stati garantiti ai dipendenti, restano ancora da organizzare turni e vincoli.

Secondo la Fiadel, il sindacato che difende i diritti dei dipendenti, saranno necessarie almeno altre due settimane per entrare a pieno regimo. Ai cittadini invece, l’assessore Mevoli aveva chiesto ancora qualche giorno di tolleranza, per permettere all’azienda di ultimare l’organizzazione del servizio che – ha ricordato lo stesso assessore – è partito pochissimi giorni dopo aver ottenuto l’’affidamento diretto.

“Dopo qualche altro giorno – ha spiegato Mevoli – non ci saranno più scuse e, qualora fosse necessario, applicheremo anche le dovute sanzioni se il capitolato non sarà rispettato”.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coppia di olandesi incantata da Torre Guaceto dona 2500 euro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento