Flash/ Ville invece di case rurali

CAROVIGNO - Avrebbero ospitato centinaia di turisti le ville a vocazione realizzate in una zona a vocazione strettamente agricola, ubicate nell’immediato entroterra della borgata costiera di Specchiolla, in contrada Bufalaria, territorio del comune di Carovigno (BR), se non fossero state poste sotto sequestro dagli uomini del Comando Stazione Forestale di Ostuni, il 19 aprile 2012, su delega del sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Brindisi, Marco d’Agostino.

Il sequestro delle villette a Bufalaria

CAROVIGNO - Avrebbero ospitato centinaia di turisti le ville a vocazione realizzate in una zona a vocazione strettamente agricola, ubicate nell’immediato entroterra della borgata costiera di Specchiolla, in contrada Bufalaria, territorio del comune di Carovigno (BR), se non fossero state poste sotto sequestro dagli uomini del Comando Stazione Forestale di Ostuni, il 19 aprile 2012, su delega del sostituto procuratore della Repubblica presso il tribunale di Brindisi, Marco d’Agostino.

In seguito ad una serie di indagine svolte sul posto, pare che le ville siano state edificate mediante una lottizzazione abusiva, in violazione alle prescrizioni degli strumenti urbanistici vigenti e in totale difformità alle autorizzazioni edilizie, concesse invece per la costruzione di manufatti adibiti all’esercizio di attività agricole.