Gufi e civette curati dalla Provincia tornano in libertà

BRINDISI - Sono stati liberati questa mattina nella riserva naturale del bosco di Cerano gufi, civette e rapaci diurni: curati nel Centro di prima accoglienza della fauna selvatica in difficoltà della Provincia di Brindisi che opera dal 2001 ed è gestito dalla Santa Teresa dal 2007, hanno fatto ritorno alla loro vita naturale, in aree protette.

I gufi rimessi in libertà

BRINDISI - Sono stati liberati questa mattina nella riserva naturale del bosco di Cerano gufi, civette e rapaci diurni: curati nel Centro di prima accoglienza della fauna selvatica in difficoltà della Provincia di Brindisi che opera dal 2001 ed è gestito dalla Santa Teresa dal 2007, hanno fatto ritorno alla loro vita naturale, in aree protette.

Oltre a gheppi e poiane, nel Parco naturale regionale Saline di Punta della Contessa, è stata rilasciata anche fauna selvatica tipica delle zone umide costiere. In particolare un chiurlo maggiore, pochi mesi prima rinvenuto fratturato nello stesso luogo, ha ripreso il volo insieme ad un gabbiano reale e a un porciglione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Dormitorio immigrati: sempre più affollato, igiene precaria

    • Cronaca

      Alloggi popolari al Sant’Elia, Comune ed ex Iacp di nuovo contro

    • Cronaca

      Studenti pendolari: l'odissea continua. Una mamma: "Bus come barconi"

    • Cronaca

      Nuovo furto di farmaci al Perrino: denunciato dipendente di Sanitaservice

    I più letti della settimana

    • Sessualità consapevole/3: i problemi a letto più frequenti per lui

    • I motivi per cui scegliamo un partner sbagliato

    • Separazione dei genitori: come affrontare lo stress dei figli

      Torna su
      BrindisiReport è in caricamento