Raccolta differenziata: ecco le regole

OSTUNI - Aspettando il porta a porta il Comune fissa le prime norme e lancia il monito: “Al fine di aumentare la raccolta differenziata dei rifiuti e migliorare l’igiene ed il decoro della città, l’Amministrazione Comunale ha disciplinato il servizio di igiene ambientale richiamando (con manifesti e comunicati) i cittadini al rispetto delle regole”.

Cassonetti alla periferia di Ostuni

OSTUNI - Aspettando il porta a porta il Comune fissa le prime norme e lancia il monito: “Al fine di aumentare la  raccolta differenziata dei rifiuti e migliorare l’igiene ed il decoro della città, l’Amministrazione Comunale ha disciplinato il servizio di igiene ambientale richiamando (con manifesti e comunicati) i cittadini al rispetto delle regole”.

Punto primo: “E’ obbligatorio conferire i rifiuti negli appositi cassonetti presenti sul territorio comunale: carta , vetro, plastica e farmaci scaduti; è vietato conferire tali materiali nei cassonetti per la raccolta dei rifiuti solidi urbani e il conferimento dei rifiuti solidi urbani indifferenziati negli appositi cassonetti, è consentito dalle ore 19 di ogni giorno sino alle ore 9 del giorno successivo. Bar e ristoranti conferiranno il vetro in appositi contenitori forniti dall’Amministrazione in modo che il personale della ditta appaltatrice del servizio effettuerà la raccolta domiciliare due volte alla settimana”.

Per quanto attiene alla raccolta dei rifiuti urbani ingombranti e dei rifiuti costituiti da elettrodomestici, potrà avvenire o mediante conferimento da parte degli utenti presso il Centro comunale di raccolta sito nella zona artigianale in loc. Santa Caterina negli orari di apertura dello stesso (dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 12 e dalle 15 alle 17), oppure mediante ritiro da parte della ditta Navita dal piano terreno delle abitazioni o edifici previa prenotazione telefonica al n. 0831-303055.

Questo per mantenere un soddisfacente livello igienico sanitario dell'abitato nonché al fine di evitare la dispersione, anche in dipendenza dell'azione di animali, i rifiuti solidi urbani devono essere depositati nei più vicini cassonetti-contenitori a ciò preposti e sistemati nel territorio comunale negli orari previsti.

La violazione a quanto disposto comporta l’applicazione di una sanzione da 25 a 500 euro, salvo che il fatto non costituisca reato o violazione amministrativa più grave. Nel confidare nella collaborazione di tutti per rendere la città più accogliente e pulita, il Sindaco Tanzarella e l’assessore all’Ambiente, Giuseppe Santoro, hanno inviato una nota a tutti gli esercenti di bar e ristoranti: “Il nuovo servizio di igiene ambientale che sarà presto avviato” si legge nella missiva “prevede il raggiungimento di una percentuale del 60% della raccolta differenziata.

Per raggiungere un tale ambizioso obiettivo, la raccolta dei rifiuti avverrà in maniera differenziata e quasi esclusivamente porta a porta; spariranno dal nostro territorio tutti i cassonetti. Per giungere all’avvio di questo innovativo servizio nel migliore dei modi e per aumentare sin da ora la raccolta differenziata, l’Amministrazione Comunale intende procedere alla raccolta differenziata del vetro presso tutti i bar e gli esercizi di ristorazione di Ostuni.

A ciascun bar e ristorante saranno consegnati nei prossimi giorni uno o più contenitori per la raccolta del vetro; il personale della ditta appaltatrice passerà due volte alla settimana (lunedì o martedì e giovedì o venerdì, secondo le esigenze) in una fascia oraria che sarà comunicata, per svuotare i contenitori e prendere in consegna il vetro conferito”.

Nei prossimi giorni personale della ditta appaltatrice e Vigili Urbani consegneranno i necessari contenitori e notificheranno l’ordinanza che dispone il servizio. Da quel momento, il conferimento del vetro avverrà solo attraverso questo modo.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coppia di olandesi incantata da Torre Guaceto dona 2500 euro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento