Riduzione Ato, delibera per transizione

BARI - "Coerentemente con quanto approvato dal Consiglio regionale che aveva recepito una richiesta dell'opposizione nel fissare al 30 aprile scorso la data di cessazione dei 15 Ato sul territorio regionale oggi aggiungiamo un nuovo tassello nel pieno rispetto della volontà dell'organo legislativo regionale". Così l'assessore alla Qualità dell'Ambiente, Lorenzo Nicastro commenta l'approvazione in giunta della delibera che riguarda il regime transitorio nel passaggio dai 15 Ato al nuovo assetto a 6 votato dal Consiglio nello scorso mese di dicembre.

Lorenzo Nicastro

BARI - "Coerentemente con quanto approvato dal Consiglio regionale che aveva recepito una richiesta dell'opposizione nel fissare al 30 aprile scorso la data di cessazione dei 15 Ato sul territorio regionale oggi aggiungiamo un nuovo tassello nel pieno rispetto della volontà dell'organo legislativo regionale". Così l'assessore alla Qualità dell'Ambiente, Lorenzo Nicastro commenta l'approvazione in giunta della delibera che riguarda il regime transitorio nel passaggio dai 15 Ato al nuovo assetto a 6 votato dal Consiglio nello scorso mese di dicembre.

"Il primo step era stata la nomina dei commissari ad acta per l'armonizzazione dei piani di gestione su base provinciale: devo dire con soddisfazione che - prosegue Nicastro - quasi tutti i commissari hanno prodotto il lavoro richiesto, con grande senso del dovere e spirito di collaborazione con l'istituzione regionale. Adesso si apre una fase nuova: i presidenti uscenti degli ex Ato, in qualità di commissari ad acta, dovranno definire lo stato Patrimoniale ed il Conto Economico dei consorzi oltre che predisporre gli atti per il passaggio delle consegne".

"Le strutture dell'assessorato ed io stesso in prima persona, come coordinatore del Comitato di Controllo e Monitoraggio in cui vogliamo coinvolgere anche le Prefetture, saremo impegnati nelle prossime settimane nella ricostruzione dello stato dell'arte e della situazione economica e di gestione degli Ato al 30 aprile scorso. Vogliamo supportare e coordinare le attività dei commissari con una struttura ad hoc che da un lato dia sostegno e dall'altro monitori la situazione. E' un momento delicato ma storico per la nostra regione, per questa ragione - conclude Nicastro - vogliamo gestirlo nella maniera migliore".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Brindisi, arriva il commissario prefettizio: è un poliziotto antimafia

    • Politica

      Depositate le dimissioni. Ripartono le speranze, ma anche i riciclaggi

    • Politica

      Centrodestra a pezzi a Carovigno: si dimette il sindaco Brandi

    • Cronaca

      Il saluto del prefetto Vardé: "Dal vostro voto dipenderà il futuro della città"

    I più letti della settimana

    • “Majorana, impossibile il trasferimento alla Cittadella”

    • Salvo il Pronto soccorso di Mesagne: chiusura rinviata a data da destinarsi

    • Katia Ricciarelli si esibisce per gli alunni del comprensivo Santa Chiara

    • Il commosso ricordo di Salvatore nel concerto di fine anno della Don Bosco

    • Anche l'istituto comprensivo di Carovigno ha il suo orto scolastico

    • Giornata nazionale del sollievo: domenica musica al Perrino

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento