Tap, confermato incontro per il 16

MELENDUGNO – Confermato l’invito di Tap ai residenti della provincia di Lecce a partecipare il 16 Febbraio alle consultazioni pubbliche per discutere del potenziale impatto ambientale e sociale del gasdotto in progetto. L’incontro si terrà nel comune di Melendugno (LE) il 16 Febbraio 2012, alle ore 17.00 presso la Sala Convegni (Scuola media) in Via San Giovanni.

Una delle prime conferenze stampa di Tap in Puglia

MELENDUGNO – Confermato l’invito di Tap ai residenti della provincia di Lecce a partecipare il 16 Febbraio alle consultazioni pubbliche per discutere del potenziale impatto ambientale e sociale del gasdotto in progetto. L’incontro si terrà nel comune di Melendugno (LE) il 16 Febbraio 2012, alle ore 17.00 presso la Sala Convegni (Scuola media) in Via San Giovanni.

I residenti possono inviare domande e commenti prima dell'incontro attraverso il modulo online disponibile al seguente indirizzo: www.tap-ag.com/it/dialogo. TAP ha organizzato un incontro pubblico con la comunità nel comune di Melendugno (Lecce) per presentare ai residenti e alle altre parti interessate l’ubicazione prevista per il gasdotto e per discutere nel dettaglio dei potenziali impatti ambientali e sociali del progetto TAP.

Quest’incontro darà l’opportunità ai membri della comunità di porre domande e sollevare qualsiasi perplessità a riguardo. Il progetto Tap (Trans Adriatic Pipeline), i cui azionisti sono la svizzera Egl (42,5%), la norvegese Statoil (42,5%) e la tedesca E.ON Ruhrgas (15%), prevede la costruzione di un gasdotto per il trasporto del gas naturale dalla regione del Mar Caspio, attraverso Grecia, Albania e Mar Adriatico fino in Puglia e da lì verso l’Europa occidentale. La struttura contribuirà alla stabilità e sicurezza dell’approvvigionamento energetico futuro dei mercati europei.

Allo stato attuale la parte del gasdotto in Italia Meridionale prevede una configurazione con circa 5 km di condutture onshore, circa 45 km offshore e un terminale di ricezione nella provincia di Lecce, con una capacità di 10 miliardi di metri cubi annui (Mmc/a) con possibilità di espansione fino a 20 Mmc/a. Il punto di approdo del gasdotto sulla costa è previsto sul litorale tra San Foca e Torre Specchia Ruggeri nel comune di Melendugno (Le). L’approdo sarà costruito utilizzando un sistema di micro-tunneling all’avanguardia con un impatto min