L'Assi Ostuni ad un passo dal ritiro

OSTUNI - L’Assi Basket Ostuni è ad un passo dal gettare la spugna. La società ha diramato un comunicato stampa rivolto ai tifosi e all’intera cittadinanza per informarli che quasi sicuramente non riuscirà ad onorare «le ulteriori incombenze finanziare necessarie ed indispensabili per l’ammissione definitiva al campionato di Legadue 2012-2013».

Jurevicus (Legadue)

OSTUNI - L’Assi Basket Ostuni è ad un passo dal gettare la spugna. La società ha diramato un comunicato stampa rivolto ai tifosi e all’intera cittadinanza per informarli che quasi sicuramente non riuscirà ad onorare «le ulteriori incombenze finanziare necessarie ed indispensabili per l’ammissione definitiva al campionato di Legadue 2012-2013».

In mattinata un esponente della società era però apparso a BrindisiReport molto più fiducioso, assicurando che si stava lavorando per coprire il budget e cercare il nuovo coach. «Rinunceremo alla Legadue solo se dovessimo essere costretti a giocare ancora a Brindisi», ci era stato detto.

Evidentemente la situazione è precipitata nelle ultime ore, con il venir meno di qualche promessa da potenziali sponsor, poiché della questione palazzetto, nel comunicato dell'Assi, non si parla affatto.

«Dopo i ripetuti e notevoli sacrifici compiuti dai soci ed in particolare direttamente dal sindaco, e di fronte alla indifferenza di chi avrebbe potuto, e “non dovuto”, sostenere l’avventura sportiva della città di Ostuni, frutto  di un lungo e faticoso percorso che ha visto in passato impegnate aziende importanti della nostra città (Telcom, Ital Green Energy ecc.) oggi completamente disinteressate, la prosecuzione della entusiasmante esperienza nel campionato professionistico, diventa di fatto impraticabile. Se nelle prossime ore non accadrà nulla di nuovo sul piano di sostegno e collaborazione, seppure con profondo rammarico, avrà termine la gloriosa storia sportiva dell’Assi Basket Ostuni». Contattato telefonicamente, il direttore sportivo Enrico Marseglia non ha voluto aggiungere altro al comunicato: «Penso che il messaggio che volevamo lanciare sia abbastanza chiaro».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Nel trolley dieci chili di hashish: ragazza e minorenne arrestati appena scesi dal pullman

  • Cronaca

    Brindisi avvolta nella nebbia: disagi in aeroporto fra voli dirottati e in ritardo

  • Incidenti stradali

    Non presta soccorso dopo aver provocato incidente: denunciato grazie alla targa

  • Cronaca

    A casa marijuana e trita erba: arrestato dalla Mobile

I più letti della settimana

  • Promozione estiva Avis comunale di Brindisi: chi ha vinto l'iPhone 7

  • Al "Giorgi" progetto scuola lavoro con Snam e Centro Elis

  • Come e perchè prendere i farmaci: primo incontro di Brindisi Cuore

  • Porta, pesa e vinci per la corretta raccolta dei rifiuti

  • Sistemi di domotica wireless: la sicurezza della casa è senza fili

  • "Sport in salute": Asl e Asd TreTi Triathlon educano al movimento

Torna su