Emergenza sangue, appuntamento con la donazione a Mesagne

Dalle 8 alle 12 nei locali dell’ex ospedale “De Lellis”. Per donare bisogna avere età compresa fra i 18 ed i 65 anni, pesare almeno 50 kg ed essere in buone condizioni di salute

MESAGNE - L’Avis “Stefano Beccarisi” di Mesagne ha organizzato per domenica 19 maggio una nuova iniziativa per la raccolta del sangue. Dalle 8 alle 12, l’appuntamento è fissato presso la sede di raccolta siti nei locali dell’ex ospedale “De Lellis”, oggi Presidio territoriale di assistenza.

"Scopo dell’Avis, anche in questo frangente, è quello di sopperire alle mancanze dell’ospedale Perrino, costantemente preso d’assalto dalle richieste di sacche di sangue da chi soffre di patologie specifiche e dalle necessità dello stesso ospedale (per trasfusioni e operazioni chirurgiche) non può conoscere sosta".

Per donare bisogna avere una età compresa fra i 18 ed i 65 anni, pesare almeno 50 kg, essere in buone condizioni di salute e condurre uno stile di vita senza comportamenti a rischio, non aver assunto alcun farmaco nell’ultima settimana (antidolorifici e aspirine). In occasione di donazioni mattutine, è richiesto arrivare alla sede della raccolta digiuni o con al massimo un caffè zuccherato e qualche biscotto o fetta biscottata. Da evitare latte e suoi derivati. Necessario presentarsi presso la sede della donazione muniti di tessera sanitaria.

Potrebbe interessarti

  • Chiusura di due centri di salute mentale: la Cisl Fp diffida l'Asl Brindisi

  • Oncologia: "Tumori al seno: operiamo oltre 300 pazienti l'anno"

  • Precari Sanitaservice: proroga contratti fino al 31 dicembre 2019

  • Chiusura centri salute mentale, Fp Cgil: "L'Asl faccia chiarezza"

I più letti della settimana

  • Chiusura di due centri di salute mentale: la Cisl Fp diffida l'Asl Brindisi

  • Emergenza sangue: i vigili del fuoco di Brindisi rispondono all'appello

  • Oncologia: "Tumori al seno: operiamo oltre 300 pazienti l'anno"

  • Nuovo ruolo da protagonista dell’infermiere nel management clinico

  • Sanitaservice: "Impossibile coprire livelli minimi di assistenza"

  • Precari Sanitaservice: proroga contratti fino al 31 dicembre 2019

Torna su
BrindisiReport è in caricamento