La Regione: "Entro marzo l'avvio dei corsi per operatori socio-sanitari"

La Regione Puglia fa sapere che si procederà quanto prima all’avvio dei corsi di riqualificazione per gli operatori che si occupano di assistenza a soggetti in condizione di fragilità

La Regione Puglia fa sapere che si procederà quanto prima all’avvio dei corsi di riqualificazione per gli operatori che si occupano di assistenza a soggetti in condizione di fragilità, ma che non hanno conseguito la qualifica di operatore socio-sanitario, oggi richiesta a chiunque operi in una delle cooperative affidatarie dei servizi socio-assistenziali degli Ambiti di Zona. Lo comunica l’assessore alle Politiche del Lavoro e Formazione.

Nei mesi scorsi  le parti datoriali convocate presso gli uffici regionali, spiega un comunicato dell'Assessorato al Lavoro, non avevano manifestato questo proprio fabbisogno formativo, emerso poi in seguito, attraverso le richieste degli stessi lavoratori. Il personale non ancora dotato della qualifica di operatore socio-assistenziale sarà, dunque, formato e potrà conseguire tale qualifica. 

L’avvio della riqualificazione del personale delle cooperative che consentirà a questi lavoratori di conseguire la qualifica di operatore socio-sanitario, mantenendo così i livelli occupazionali, avverrà entro il prossimo mese di marzo, assicura la Regione. Come è noto, la carenza di queste figure, in ambito ospedaliero, sta creando seri problemi ad altre figure professionali, come gli infermieri.

Potrebbe interessarti

  • Emergenza sangue, anche Al Bano scende in campo a sostegno della donazione

  • Donazione sangue: torna “La notte della TaranAvis”

I più letti della settimana

  • Prevenzione tumore del colon retto: parte lo screening gratuito

  • "Organico Utic sotto stress. Eppure i Nas avevano prescritto adeguamenti"

  • "Fattibile il progetto di convertire il Di Summa in Pta: adesso la delibera"

  • Emergenza sangue: dieci buoni spesa in palio per chi dona

  • Screening del carcinoma della mammella, a Ostuni potenziato il Servizio di Senologia

  • Utic: "Criticità legate a ferie e tagli, ma i pazienti sono tutelati"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento