Risonanza installata, riapre Radiologia

OSTUNI- L'Azienda Sanitaria Locale ha comunicato quest'oggi che sabato 28 aprile riaprirà la Radiologia tradizionale dell'Ospedale di Ostuni. Il reparto era stato temporaneamente chiuso al fine di consentire i necessari lavori per l'allocazione della Risonanza Magnetica Artroscan. Dopo le lunghe liste d'attesa e i ritardi connessi all'arrivo dell'apparecchiatura Tac (tomografia assiale computerizzata), la rapidità delle operazioni tecniche effettuate ha consentito di evitare ulteriori disagi all'utenza.

L'ospedale di Ostuni

OSTUNI- L'Azienda Sanitaria Locale ha comunicato quest'oggi che sabato 28 aprile riaprirà la Radiologia tradizionale dell'Ospedale di Ostuni. Il reparto era stato temporaneamente chiuso al fine di consentire i necessari lavori per l'allocazione della Risonanza Magnetica Artroscan. Dopo le lunghe liste d'attesa e i ritardi connessi all'arrivo dell'apparecchiatura Tac (tomografia assiale computerizzata), la rapidità delle operazioni tecniche effettuate ha consentito di evitare ulteriori disagi all'utenza.

Il reparto di Radiologia dell'Ospedale di Ostuni in provincia di Brindisi, ha come dirigente responsabile il dott. G. De Simone. Il reparto eroga prestazioni di angiografia diagnostica ed interventistica, di Ecografia (Ambulatorio Ecografie), di Senologia (Ambulatorio Senologia), di Mammografia, di Densitometria ossea/MOC e di Tomografia Assiale Computerizzata Tac.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Scooter in fiamme nel vano scala di condominio, due anziani in ospedale

    • Cronaca

      Stefano Cucchi, inchiesta bis: omicidio preterintenzionale per il carabiniere brindisino

    • Cronaca

      Morte bianca: nel pomeriggio i funerali di Francesco, cantiere sotto sequestro

    • Cronaca

      Stalli e scivoli per disabili ostruiti: raffica di multe contro gli automobilisti incivili

    I più letti della settimana

        Torna su
        BrindisiReport è in caricamento