Una nuova app per le donne che vanno al mercato settimanale

È morto di infarto, Enzo Ventricolo. Il suo cuore non ha retto alla notizia che la moglie gli aveva dato al ritorno dal mercato settimanale: «Amore, oggi non ho speso nulla». Il professore brindisino c’è rimasto secco all’istante

È morto di infarto, Enzo Ventricolo. Il suo cuore non ha retto alla notizia che la moglie gli aveva dato al ritorno dal mercato settimanale: «Amore, oggi non ho speso nulla». Il professore brindisino c’è rimasto secco all’istante. Si è accasciato al suolo ed è passato a miglior vita. Abituato com’era a veder tornare l’amata donna carica di buste piene di cose inutili, esattamente come quando si va all’Ikea per riempirsi casa di candele che nessuno accenderà mai, Enzo non ha creduto ai suoi occhi, ma l’emozione è stato così forte da stroncarlo.

Il dramma di Enzo, i cui funerali si svolgeranno venerdì prossimo al quartiere Sant’Elia, riporta alla ribalta della cronaca il problema di centinaia di uomini brindisini che da anni si chiedono cosa cavolo ci trovino le loro mogli ad alzarsi alle 6 del mattino per arrivare prime davanti a bancarelle che vendono tutto ciò di cui non si sente il bisogno: dai lupini di Katmandù alle scarpe a 5 euro certificate vera pelle, fino ai lampadari del 1346 mai spolverati.

Per alcune in realtà si tratterebbe solo di una scusa per evadere da casa e vedersi con l’amante, per altre invece è malattia allo stato puro. È quanto ha confessato la moglie di Enzo Ventricolo questa mattina ai carabinieri: «In effetti andavo al mercato solo per ingaggiare duelli all’ultimo sangue con i rivenditori che non vogliono fare lo sconto, poi magari non compravo niente, ma molto più spesso facevo incetta di cose inutili, e finivo col litigare col mio adorabile  marito».

Proprio per sfruttare la mercato-dipendenza di tante brindisine, una software-house locale ha appena lanciato la nuova app “Fatti fregare”, che segnala alle consumatrici merce di dubbia provenienza, prodotti in saldo e articoli che nessuno comprerebbe.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento