Candidati sindaco: arrivano altre quattro smentite ufficiali

Non fa niente se non ti caga nessuno, o se nessuno è mai saltato in mente di candidarti, o se fra tre giorni sarai costretto ad ufficializzare la candidatura e smentire te stesso, in questi giorni a Brindisi va di moda la smentita della candidatura. Così, per darsi delle arie. E allora smentiamoci tutti

Bucchi smentisce la propria candidatura a sindaco di Brindisi

Non fa niente se non ti caga nessuno, o se nessuno è mai saltato in mente di candidarti, o se fra tre giorni sarai costretto ad ufficializzare la candidatura e smentire te stesso, in questi giorni a Brindisi va di moda la smentita della candidatura. Così, per darsi delle arie. E allora smentiamoci tutti.

ANDREA DEL BAR GINO. Questa mattina Andrea del Bar Gino ha inviato alle redazioni una nota ufficiale: «Non sono candidato e smentisco categoricamente quanti continuano a citarmi a sproposito. In questi giorni sono troppo impegnato a cambiare i panni al mio secondo figlio ed a preparare un nuovo cocktail il cui nome dedico a tanti politici locali. Si chiamerà “dignità”. Nella speranza che la ritrovino».

MARCELLO ROLLO. «Leggo che il mio nome viene tirato in ballo come candidato portavoce del Ncd. A parte il fatto che di portavoce nel nostro partito ne abbiamo già 8, in questo momento la mia prima preoccupazione principale è capire da che parte ci dobbiamo buttare questa volta».

RENATO IL TUFFATORE. «So che molti partiti farebbero a gara per candidarmi, ma declino ogni invito prima ancora che possa arrivare: sono troppo impegnato a riprendermi dall’influenza che mi ha colpito dopo gli ultimi tuffi invernali».

PIERO BUCCHI. «Ringrazio il Partito del Balloncesto per aver pensato a me come sindaco di Brindisi. Del resto sono in scadenza di contratto e 3000 euro al mese per cinque anni non mi farebbero schifo. Ma in questo periodo la mia priorità sono i play-off. Giusto per dimostrare a certi tifosi che non sono così scapucchione (dite così a Brindisi vero?) come dicevano fino a qualche giorno fa».

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento