Le domande degli studenti ai candidati

BRINDISI - Prima della fine della propaganda elettorale, l'Unione degli Studenti di Brindisi ha voluto porre alcune domande ai candidati sindaco su alcuni aspetti fondamentali per migliorare le città, conoscere le loro opinioni e capire come intendono migliorare alcune situazioni. Si è parlato di integrazione dei lavoratori immigrati intesi come una grande risorsa, della necessità di attuare dei corsi gratuiti di lingua italiana, per facilitare il loro soggiorno, ma anche di creare uno statuto per gli studenti per tutelare i loro diritti, e facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro arginando la dispersione scolastica.

Il corteo studentesco

BRINDISI - Prima della fine della propaganda elettorale, l'Unione degli Studenti di Brindisi ha voluto porre alcune domande ai candidati sindaco su alcuni aspetti fondamentali per migliorare le città, conoscere le loro opinioni e capire come intendono migliorare alcune situazioni. Si è parlato di integrazione dei lavoratori immigrati intesi come una grande risorsa, della necessità di attuare dei corsi gratuiti di lingua italiana, per facilitare il loro soggiorno, ma anche di creare uno statuto per gli studenti per tutelare i loro diritti, e facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro arginando la dispersione scolastica.

Altro tema importante i mezzi di comunicazione, per rendere il sapere più accessibile quando e dove si vuole, agevolando anche le famiglie che per questioni economiche non possono permettersi una connessione internet e quindi renderla gratuita. Poi, tema importante, il diritto allo studio: facilitare le famiglie che sono costrette a sborsare molti soldi per i libri di testo, agevolandole con l'attuazione di un comodato d'uso dei testi, ristrutturare gli edifici scolastici che sono sempre più fatiscenti, ampliandoli e creando spazi pubblici con biblioteche, auditorium.

Rendere più dinamici i mezzi di trasporto,facilitando tutte le fasce d'età, nel rispetto dell'ambiente. Altro aspetto che viene evidenziato è quello di creare degli spazi dove i giovani possono incontrarsi. Si auspica da parte dell'Uds, che la Provincia e i futuri sindaci considerino questi suggerimenti e che si faccia di tutto per renderli obiettivi reali in modo da agevolare il cittadino e lo sviluppo di Brindisi. scegliere con coscienza.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • satyricon

    Rapitori di bambini, pagliacci ed Enel Basket: tutto è collegato

  • Scuola

    "Laurea in Scienze della Formazione? Discriminati in graduatoria"

  • scuola

    Scuola paritaria privata di Brindisi cerca insegnanti con laurea magistrale

  • scuola

    Il "Majorana" in Cittadella: firmato l'accordo tra Provincia e scuola

I più letti della settimana

  • La porcellana di Capodimonte: da Napoli a Brindisi

  • Gli studenti del Nautico in visita negli impianti del Petrolchimico

  • Settimana della Legalità, due giorni di incontri al “Giorgi”

  • “Equitazione per l’Integrazione”, concluso il progetto con gli studenti

Torna su
BrindisiReport è in caricamento