Studenti, in 3mila sotto la pioggia a Bari

BARI - Rete della Conoscenza Puglia, Link e Unione degli Studenti Puglia, dopo la manifestazione regionale di stamani a Bari, si preparano all’assemblea nazionale di Roma del 15 e 16 dicembre prossimi. “Sotto la pioggia battente, in 3000 abbiamo percorso le vie della città dimostrando ancora una volta che il futuro siamo noi", annunciano le organizzazioni che guidano la protesta anche in Puglia.

La manifestazione di oggi a Bari (Rete della Conoscenza - Puglia)

BARI - Rete della Conoscenza Puglia, Link e Unione degli Studenti Puglia, dopo la manifestazione regionale di stamani a Bari, si preparano all’assemblea nazionale di Roma del 15 e 16 dicembre prossimi. “Sotto la pioggia battente, in 3000 abbiamo percorso le vie della città dimostrando ancora una volta che il futuro siamo noi", annunciano le organizzazioni che guidano la protesta anche in Puglia.

"Siamo tornati in piazza – dice un comunicato dei tre sindacati degli studenti medi e universitari pugliesi - per ribadire che non ci fermiamo e non siamo soddisfatti dei risultati già ottenuti, dopo il percorso di autogestione ed occupazione delle scuole nel quale abbiamo sperimentato e costruito un modo diverso di stare nei luoghi, riappropriandocene e diventandone protagonisti”.

“Abbiamo dimostrato che il futuro siamo noi, studentesse e studenti che lottano per l’istruzione pubblica, per un’altra didattica, per la legge quadro sul diritto allo studio e che sono in grado di connettersi alle lotte dei lavoratori. Il corteo degli studenti – riassume il comunicato nel resoconto della giornata - si è concluso unendosi al presidio con i lavoratori e le lavoratrici della Fiom, per ribadire come la privatizzazione dei saperi e la liberalizzazione del mercato del lavoro siano due elementi dello stesso scellerato disegno politico di questo governo”.

“Dopo questa ennesima data di mobilitazione, il nostro autunno non finisce qui”, ha dichiarato Francesco Pagliarulo. “Il 15 e 16 saremo a Roma per incontrare altre centinaia di studenti e studentesse italiani, nell’assemblea generale studentesca indetta dai sindacati studenteschi Rete della Conoscenza, Unione degli Studenti e Link Coordinamento Universitario”.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
BrindisiReport è in caricamento