Sequestro cocaina in aeroporto a Brindisi

Un lungo giro tra Tanzania e Kenia, poi il Belgio, e infine l'Aeroporto del Salento di Brindisi per contrabbandare undici chili di cocaina destinata forse alla camorra, visto che della coppia di corrieri arrestati la donna risiedeva a Giugliano. Sono finiti però nella trappola della Guardia di Finanza e della Dogana due persone di colore che avevano stipato la partita di droga nei doppifondi di tre valigie.

Redazione 5 giugno 2012

Commenti