Uccide la moglie. 'Era posseduta dal diavolo'

Spara alla schiena alla moglie con un fucile da caccia, e la uccide. Poi aspetta per dodici ore accanto al cadavere, finchè una parente non scopre il delitto. La polizia trova un biglietto dove l'uxoricida 75enne, Antonio Fina, spiega che la consorte Concetta Milone di 77 anni era posseduta dal diavolo. E' accaduto a Mesagne (Brindisi), il 19 marzo 2012.

Potrebbe Interessarti

  • Brindisino nella tempesta: strade allagate, aeroporto spazzato dalla bufera, auto semisommerse, crolli

  • Anche la costa nord del Brindisino bombardata da enormi chicchi di grandine

  • Omicidio a Ostuni: il luogo dove si è schiantata l'auto della vittima

  • Incidente sulla superstrada: cinque veicoli coinvolti, strada chiusa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento