Un'aula di ascolto protetto per minori intitolata a Melissa

Intitolate a Melissa Bassi alcune stanze del tribunale di Brindisi che grazie al Soroptimist sono state attrezzate a centro di ascolto protetto per minori. La commozione del procuratore capo Marco Dinapoli, le lacrime della madre di Melissa, Rita Muri, stretta tra le braccia del marito Massimo, dopo il taglio del nastro e la scopertura della lapide che ricorda il sacrificio della studentessa 16enne uccisa dalla bomba del 19 maggio 2012.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • Cronaca

      I banditi irrompono in gioielleria, clienti terrorizzati

    • Cronaca

      L'assalto armato fra i clenti

    • Cronaca

      La Finanza scopre piantagione di Cannabis nelle campagne di Brindisi

    • Cronaca

      Un muro che crolla per l'azione dell'acqua

    Torna su
    BrindisiReport è in caricamento