Alla Manzoni la veterana de Moraes

BRINDISI - Anche Andrea de Moraes, schiacciatrice brasiliana di 43 anni, vestirà nella prossima stagione sportiva i colori dell’Assi-Manzoni Pallavolo Brindisi. La de Moraes prima di decidere di intraprendere questa nuova avventura sportiva ci ha voluto pensare un po’, rifiutando anche altre allettanti offerte,ed alla fine ha accettato l’offerta brindisina.

Andrea Leopoldina de Moraes

BRINDISI - Anche Andrea de Moraes, schiacciatrice brasiliana di 43 anni, vestirà nella prossima stagione sportiva i colori dell’Assi-Manzoni Pallavolo Brindisi. La de Moraes prima di decidere di intraprendere questa nuova avventura sportiva ci ha voluto pensare un po’, rifiutando anche altre allettanti offerte,ed alla fine ha accettato l’offerta brindisina.

L’atleta brasiliana è nata a San Paolo il 28 luglio 1969 , mamma di Paolo Adone e Carlos Andrea, ruolo schiacciatrice, ma con una discreta  ricezione, è alta 186 cm., vanta nella sua lunga carriera svariati anni in serie A2, partendo dal 1999-2000 nella Famila Imola nel 2001 passa all’Icot Forli l’anno successivo sempre in A2 con l’Eldor Cantù risultando a fine stagione la migliore realizzatrice in assoluto di tutta la serie, nel 2002 calca il parquet della Bigmat Chieri.

Dal 2003 al 2005 in Puglia con la gloriosa maglia della Lines Tra.De.Co Altamura poi passa a vestire i colori del Parma Corplast Corridonia per chiudere con la serie A2 nella stagione 2006-2007 nelle fila della Pallavolo Reggio Emilia. Dopo quest’ultima esaltante esperienza decise di appendere le scarpette sino alla scorsa annata quando la Geatecno Gioia del Colle la riporta sui parquet della serie C sfiorando la promozione in B2.

Dopo aver pensato di appendere nuovamente le scarpette, il richiamo per il volley è stato troppo forte per Andrea Leopoldina De Moraes, per non ritornare a schiacciare sotto rete come quando in A2 infiammava le platee di tutta Italia. A 43 anni, l´attaccante di posto 2 si è rimessa in gioco, per l’ennesima volta, ripartendo dalla Serie C e accettando la lunga corte estiva dell’Assi Manzoni Brindisi e del suo ds Salvatore Vaccaro, che ha saputo coniugare soluzioni di interesse per l’atleta e la Assi Manzoni, e darle una spinta alla attuale decisione.

"Amo la pallavolo - spiega la brasiliana - e ho scelto di ripartire da Brindisi per i programmi che il general manager Ercole Saponaro  con i dirigenti  Daniele De Leonardis e Diego Perrone mi hanno garantito sin dai primi contatti. Felice della scelta, anche perchè ho intravisto un gruppo, composto da giocatrici con tanta sete di vittorie". Oltre a un pensiero di poter fare da chioccia alle giovani del vivaio, trasferire alle giovani il suo”sapere” agonistico è un’altra sfida che ha raccolto.

Quest’anno vestendo i colori biancorossi dell’Assi-Manzoni Pallavolo Brindisi non vorrà mancare l’obiettivo prefissato. Nei prossimi giorni altre novità di mercato, in particolare per il settore giovanile, che lo staff dirigenziale dell’Assi-Manzoni Pallavolo Brindisi sta preparando.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    Assalto all'alba a un Tir che trasportava tabacchi: ferito il conducente

  • Cronaca

    Fucili, pistole e katane fra la casa e il negozio: arrestato un commerciante

  • Cronaca

    Presta soldi a imprenditore in difficoltà con tasso del 200 per cento: arrestato

  • Cronaca

    Commissione pari opportunità: finalmente l'avviso pubblico

I più letti della settimana

  • Rapina con spari nella gioielleria del centro commerciale. Presi i banditi

  • Assalto nella gioielleria Stroili: ecco chi sono gli arrestati

  • Scontro frontale sulla circonvallazione di Mesagne: un morto

  • Colpi di pistola in Largo Concordia: un ferito tra i giovani del sabato notte

  • Settimana corta alla scuola media: "Docenti ignorati". E' scontro

  • Auto si schianta contro palo e travolge veicoli in sosta: grave un giovane

Torna su
BrindisiReport è in caricamento