Assi-Enel: scoppia il caso-biglietti

OSTUNI - E dopo le celebrazioni e i ringraziamenti vari di rito, è il tempo di affilare le sciabole per le due brindisine di Legadue che il destino ha voluto si incrociassero già al primo turno dei play-off (traguardo insperato per l'Assi, mentre per la New Basket rimane un pò d'amaro in bocca per la promozione mancata a primo colpo). E fioccano le prime polemiche perchè sul fronte Domotecnica si denuncia una politica poco sportiva della distribuazione dei biglietti da parte dell'Enel Brindisi, sino al punto da chiedere l'intervento del questore Alfomnso Terribile onde evitare problemi di ordine pubblico.

L'L'incontro dei giorni scorsi tra Assi Ostuni ed Enel Basket (Foto V.Massagli)

OSTUNI - E dopo le celebrazioni e i ringraziamenti vari di rito, è il tempo di affilare le sciabole per le due brindisine di Legadue che il destino ha voluto si incrociassero già al primo turno dei play-off  (traguardo insperato per l'Assi, mentre per la New Basket rimane un pò d'amaro in bocca per la promozione mancata a primo colpo). E fioccano le prime polemiche perchè sul fronte Domotecnica si denuncia una politica poco sportiva della distribuazione dei biglietti da parte dell'Enel Brindisi, sino al punto da chiedere l'intervento del questore Alfomnso Terribile onde evitare problemi di ordine pubblico.

E' l'amministratore unico della società di ostuni, Simone Geri, a sollevare la questione: "L’Assi Basket vorrebbe essere messa nelle condizioni di poter competere fino in fondo ad armi pari e non può esimersi dal constatare il comportamento non ossequioso dei principi che sovrintendono allo sport. La New Basket Brindisi, ignorando l’art. 28 del regolamento Fip - afferma Geri in un comunicato ufficiale - nonché la delibera dell’assemblea di Legadue, norme finalizzate a garantire allo squadre ospitate una degna ed equa allocazione della tifoseria, in ossequio anche ai sacrosanti doveri di garanzia della sicurezza per l’ordine pubblico, continua furbescamente a  ritenere possibile assegnare ai tifosi della Città bianca pochi e residuali posti all’esito della vendita dei biglietti in corso".

Geri lamenta perciò il fatto che da tutto questo non nasca certo la situazione migliore a partire da gara uno: "La scadenza degli abbonamenti al termine della stagione regolare, avrebbe consentito ben altra soluzione garantendo sia la rappresentanza della tifoseria ospite sia l’ordine pubblico. Purtroppo la indisponibilità dell’Enel Brindisi non favorisce un clima ideale per la celebrazione di una vera e propria festa dello sport, ma crea le condizioni per un inasprimento degli animi, certamente non foriero di fraterne prospettive. E’ evidente -avverte Geri - che tale comportamento non potrà che trovare altrettanta indisponibilità da parte dell’Assi Basket che, ad oggi, non è nelle condizioni di garantire alcun biglietto alla tifoseria dell’Enel Brindisi in occasione delle proprie gare casalinghe".

Insomma, o si trova un accordo o ci sarà quella che di fatto è una ritorsione annunciata. Della vicenda è stato informato anche il sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella, che ha espresso il suo rammarico per una situazione che rischia di creare attriti: “Sono molto dispiaciuto di quanto sta accadendo”, ha detto Tanzarella (l'intervento è riportato dal comunicato dell'Assi), “faccio appello al questore perché ponga rimedio con provvedimenti che non privilegino alcuno ma che tutelino l’ordine pubblico; mi auguro che i rapporti di stima e di amicizia che hanno caratterizzato sinora i rapporti tra le due società, non vengano rovinati da atteggiamenti e comportamenti incomprensibili”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Rifiuti, Regione in silenzio: a Brindisi gara ponte per un anno

  • Attualità

    Brindisi, grandi pulizie di fondali e spiaggia a Cala Materdomini

  • Cronaca

    Terremoto: tre scosse nello stesso punto dal 2018

  • Green

    Torre Guaceto: "Un fiore all'occhiello da difendere"

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Sequestrati 350mila euro alla famiglia Bruno: indagati padre e figlio

  • Da 20 anni al carcere duro, prossimo alla laurea in Giurisprudenza

  • Crollo solaio in una scuola: dimesso l'operaio, cantiere sotto sequestro

  • Strade e sottopassi allagati: anziani coniugi salvati dai carabinieri

  • Controlli dei carabinieri: due arresti. Rinvenute anche due auto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento