Blu Fantasia e Grande Cesare prima e seconda alla Tricase-Othoni-Tricase

TRICASE - Nella notte, due barche brindisine prime al traguardo in tempo reale della XXIV edizione della regata Tricase Porto-Othoni-Tricase Porto, organizzata dalla sezione della Lega Navale Italiana della frazione costiera salentina. Ha messo la prua davanti a tutti "Blu Fantasia" di Paolo Perrino, già protagonista alcuni giorni fa di un salvataggio durante la tappa Gallipoli-Tricase del Giro di Puglia a Vela. Subito dopo il First 40.7 del Circolo della Vela Brindisi, nella cklassifica in tempo reale c'è il Grand Soleil 40 "Grande Cesare" di Giosué Barsotti.

Blu Fantasia alla Tricase-Othoni-Tricase

TRICASE - Nella notte, due barche brindisine prime al traguardo in tempo reale della XXIV edizione della regata Tricase Porto-Othoni-Tricase Porto, organizzata dalla sezione della Lega Navale Italiana della frazione costiera salentina. Ha messo la prua davanti a tutti "Blu Fantasia" di Paolo Perrino, già protagonista alcuni giorni fa di un salvataggio durante la tappa Gallipoli-Tricase del Giro di Puglia a Vela. Subito dopo il First 40.7 del Circolo della Vela Brindisi, nella classifica in tempo reale c'è il Grand Soleil 40 "Grande Cesare" di Giosué Barsotti.

In attesa della classifica in tempo compensato e quindi del vincitore over-all, gli equipaggi brindisini si sono concessi subito un meritato riposo dopo una traversata che ha messo a dura prova barche e uomini a bordo. Francesco Perrino, che come sempre era a bordo di "Blu Fantasia", racconta di una navigazione costantemente condita da raffiche di maestrale di 30 nodi, talvolta in rotazione di 10 gradi, sia nella fase di avvicinamento all'isola ionica di Othoni (Fano), sia nel percorso di ritorno a Tricase Porto. Ma  "Blu Fantasia" e "Grande Cesare" hanno rating sfavorevoli rispetto ad altre barche in gara, nell'ottica della complilazione della classifica in tempo compensato.

La partenza è stata data sabato mattina dopo le 10 a una flotta composta da una dozzina di imbarcazioni. "Blu Fantasia ha tagliato il traguardo poco prima della mezzanotte trascorsa. L'edizione di quest'anno della Tricase Porto-Othoni-Tricase Porto (è una non stop di 50 miglia nautiche) è valida come dodicesima prova del XVII Giro di Puglia a Vela. Prossimamente rotta su Brindisi, dove alla fine di maggio ci sono le regate costiere delle Giornate Veliche di Bocche di Puglia e il 9 l'attesissima XXV edizione della Brindisi-Corfù, organizzate dal Circolo della Vela Brindisi.

Potrebbe interessarti

  • La banana, un fabbisogno giornaliero

  • Dopo Ferragosto, in forma con la dieta detox

  • Smettere di fumare: trucchi e consigli per dire addio al tabacco

  • Topi, sporcizia e inciviltà: il parco del Cillarese sprofonda nel degrado

I più letti della settimana

  • Parcheggiatore stroncato da infarto nella movida delle discoteche

  • Si apparta con la moglie di un detenuto: mamma e figli lo pestano

  • Tragedia in spiaggia: anziano perde la vita mentre fa il bagno

  • Tamponamento sulla superstrada finisce con denuncia per rissa

  • Posti in spiaggia "prenotati": la Capitaneria sequestra tutto

  • Minorenni in coma etilico: controlli e multe a locali sulla costa

Torna su
BrindisiReport è in caricamento