Cedas: a gonfie vele Allievi e Giovanissimi, ko per la prima squadra

Allievi vittoriosi per tre a due in rimonta sull’EuroSport Academy, Giovanissimi vittoriosi in trasferta per setta a uno sul campo Salento Academy. In seconda categoria, sconfitta in casa della capolista United Sly di Bari. 

Doppio successo per Allievi e Giovanissimi della Cedas Avio Brindisi con i primi vittoriosi per tre a due in rimonta sull’EuroSport Academy ed in secondi vittoriosi in trasferta per setta a uno sul campo Salento Academy. Sconfitta esterna invece per la prima squadra sul campo della capolista United Sly di Bari. 

Seconda Categoria 

UNITED SLY – CEDAS 5 – 0   
United Sly: Franco, Ancona, Papeo, Datulli, De Vezze (Lombardi), Battaglia (Cocozza), Armenise, Colella (Corallo), Drago, D’Angelo, Salvati (Amoruso). A disp.: Martino P., Martino G., Ribeiro. All.: Quarto 
Cedas: Panarese, Quaranta, Manisco (Pagliara), Montinaro (Zullino), Ligorio (Cataldi), Mangione, Zanzariello (Palma), Volgo, Stefano, Suti (Membola), Lopez. A disp.: Rizzello. All.: Marangio 
Marcatori: 17’(r), 20’ e 34’ (r) Salvati, 56’ Drago, 88’ Palma (aut.)

IMG-20180212-WA0026-2

Pesante sconfitta della prima squadra Cedas sul campo della capolista United Sly di Bari che sfrutta la propria forza e gli episodi a proprio favore. I brindisini approcciano bene alla gara e mostrano una buona manovra nel primo quarto d’ora di gioco non concretizzata però nella trequarti di campo avversaria in veri e propri pericoli alla porta difesa da Franco. Il vantaggio per la Sly arriva al 17’, con Salvati che va a conquistarsi e a realizzare un calcio di rigore concesso dal direttore di gara.

Dopo soli tre minuti arriva il raddoppio dello stesso Salvati che dalla distanza lascia partire una insidiosa conclusione rasoterra che batte Panarese. Al 35’ è sempre Salvati ancora su calcio di rigore, a realizzare la terza rete per i padroni di casa. Al 44’ è Amoruso a sfiorare la quarta rete ma è bravo Panarese a chiudergli lo specchio della porta. Ad inizio ripresa è subito la Cedas a provarci su punizione ma la sfera termina di poco sul fondo. Al 59’ però è il numero 51 barese a trovare il tap-in vincente su un cross proveniente dalla destra. Ci provano anche Cocozza in rovesciata e Drago dalla distanza, le loro conclusioni per poco non trovano la porta. La marcatura del cinque a zero finale arriva quasi allo scadere su un calcio di punizione di Papeo deviata in barriera da Palma che termina in rete e chiude la gara. 

Allievi

SALENTO ACADEMY – CEDAS 1 – 7 
Salento Academy: Calvo (Persano), Santo (Calò), Luperto (Ingrosso), Lamentini (Capodieci), Petrelli, Centonze, Urgesi (Cannoletta), Ciminello, Delle Rose, Lo Presti (Palma), Lenti (Caputo). All.: Caracciolo 
Cedas: Cocozza, Manisco, Maggio (Venera), Giudice (Soumahoro), Lepera, Valenti (Simeone), Verardi (D’Aprile), Perrino, Zito (Turco), Corvetto, Arigliano (Mussa). A disp.: Panarese. All.: Piscopiello 
Marcatore: 19’pt e 37’st Corvetto, 24’pt, 27’pt e 32’pt Zito, 38’pt Verardi, 16’st Lo Presti 28’ st Manisco  

Importante successo esterno della formazione Allievi della Cedas Avio Brindisi che, non tenendo conto del rotondo risultato, supera una gara non semplice per le pesanti condizioni del rettangolo di gioco al limite della praticabilità. Una partita molto intensa ed agonistica sempre comunque nel limite della correttezza sportiva. La prima parte di gara è tesa e frammentata con poche opportunità per le due formazione. Con il passare dei minuti la Cedas iniziare a prendere in mano la gara. Il risultato si sblocca al 19’ con Corvetto che trova un preciso diagonale che si insacca alla sinistra del portiere avversario. 

IMG-20180211-WA0062-2

Poco prima della mezzora sale in cattedra Zito che in soli otto minuti realizza una tripletta con un gol di pregevole fattura partito con taglio centrale nella difesa avversaria seguito da un chirurgico diagonale alla destra del portiere avversario per completare al 27’ ed al 32’ la tripletta personale. Prima dell’intervallo chiude i conti nel primo tempo un eurogol dalla lunga distanza di Verardi che si insacca sotto la traversa alle spalle dell’incolpevole portiere avversario. La formazione di casa ha cercato una reazione alle reti ospiti con la difesa brindisina che è stata attenta e precisa a non concedere spazi. La ripresa si apre a ritmi più bassi con la Cedas che cala di concentrazione per il rotondo risultato che consente al Salento Academy di realizzare il gol del cinque a uno provando a dare continuità alla manovra. E’ invece la Cedas a realizzare la sesta marcatura con Manisco e chiude i conti nuovamente con Corvetto che porta il punteggio sul sette a uno finale.

Giovanissimi

CEDAS – EUROSPORT 3 – 2 
Cedas: Pisani, Narducci (Masili), Cantoro, Di Stradis, Corsa, Montinaro, Altavilla, Del Zotti, Brina, Di Giulio (Ricchiuti), Laqcirignola. A disp.: Marchionna, Petracca, Perrino, Saponaro. All.: Corvetto
EuroSport: Semeraro, Zecca, Triarico, Laviola, Caforio, Cazzato (Mazzotta), Carrozzo, Scianaro, Epifani, Andriulo (Fornaro), Chiatante (Di Leo). A disp.: Cannalire, Facecchia, Spinelli, Marsiglia. All.: Montesardi 
Marcatori: 9’pt Epifani, 18’pt Chiatante, 34’pt Corsa, 5’st e 26’st Ricchiuti

Importante successo in rimonta per la formazione Giovanissimi della Cedas Avio Brindisi nel derby contro i pari età dell’EuroSport Academy. Ad avere un miglior approccio alla gara è la formazione ospite a sfiorare il vantaggio con Epifani dopo soli trenta secondo con un diagonale deviato da Pisani con l’azione successivamente fermata per un fallo in attacco. Al 5’ prova una reazione la Cedas con un tentativo di Altavilla deviato da Semeraro e respinto dalla retroguardia avversaria. Passano quattro minuti e l’EuroSport passa in vantaggio con un inserimento centrale di Epifani che parte sul filo del fuorigioco e con un tiro rasoterra batte l’estremo difensore di casa. La gara è particolarmente vivace e la Cedas sfiora il pareggio in mischia sugli sviluppi di un calcio d’angolo ma è attenta la difesa ospite ad allontanare la sfera prima di farla arrivare in rete.

Video: la sintesi della gara dei Giovanissimi

Al 18’ l’EuroSport trova anche il raddoppio con Chiatante che lascia partire un preciso tiro dal vertice sinistro dell’area di rigore avversaria infilando la sfera nell’angolino più lontano. La Cedas non si disunisce e con il passare dei minuti guadagna metri e torna a rendersi pericolosa con un tiro dalla distanza di Altavilla che termina alto sulla traversa.  Poco prima dello scadere è Corsa con uno spiovente dalla trequarti di campo a beffare Semeraro e riaprire le sorti dell’incontro. Nella ripresa la Cedas è padrona del campo e trova subito il pareggio al termine di una bell’azione manovrata che porta il neo entrato Ricchiuti al tiro per la rete che vale il due a due. Al 13’ è ancora Ricchiuti protagonista con un inserimento dalla destra che gli permette di entrare in area e servire dal fondo Brina che non inquadra di poco lo specchio della porta avversaria. Continua a cercare la via del gol Brina che due tiro dal limite che terminano alti sopra la traversa. Al 26’ l’episodio che decide l’incontro, calcio di rigore per la Cedas che Ricchiuti non sbaglia portando i propri compagni in vantaggio e realizzando la doppietta personale. L’unica reazione per l’EuroSport è in un doppio tentativo quasi allo scadere in mischia respinto dalla retroguardia di casa. In pieno recupero è la Cedas a sfiorare la quarta marcatura con Brindisi che prima con il portiere fuori dai pali prova un rasoterra che termina sul fondo poi in una ripartenza tenta il tiro dalla destra respinto dall’uscita di Semeraro. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L’ex vice sindaco De Vito in Procura: consegnato un memoriale

  • Green

    Riqualificazione dei paesaggi costieri, dalla Regione quasi cinque milioni

  • Cronaca

    Nuovi controlli della Guardia Costiera con sequestri di prodotti ittici

  • Cronaca

    "Contro la violenza, per la fratellanza". Manifestazione sabato

I più letti della settimana

  • Inseguimento tra carabinieri e Giulietta finisce con tamponamento e arresto

  • Ronda razzista ferisce due migranti a Brindisi. "Uccidilo, uccidilo"

  • Bambino di due anni e mezzo sul cornicione al quarto piano

  • Università di Bologna in lutto: muore prof di Brindisi

  • Inseguimento tra polizia e auto rubata finisce con tamponamento

  • Non si hanno più notizie di un minorenne, l'appello: "Aiutateci a trovarlo"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento