Ciclismo: grande attesa per la 56esima edizione della Coppa Messapica

La città di Ceglie Messapica è in fermento per l’attesissimo evento della “56^ Coppa Messapica- Giro della Valle D’Itria,  gara ciclistica a carattere nazionale riservata alle categorie under 23/elitè, meglio conosciuta per essere la più a Sud’ Italia,che si terrà sabato 26 settembre con partenza alle ore 13:30

La conferenza di presentazione dell'evento

CEGLIE MESSAPICA - La città di Ceglie Messapica è in fermento per l’attesissimo evento della “56^ Coppa Messapica- Giro della Valle D’Itria,  gara ciclistica a carattere nazionale riservata alle categorie under 23/elitè, meglio conosciuta per essere la più a Sud’ Italia,che si terrà sabato 26 settembre con partenza alle ore 13:30.

Questa mattina il G.S.C. “Orazio Lorusso” ha tenuto una conferenza stampa per presentare il programma di questa56^ edizione. Presenti il sindaco di Ceglie Messapica Luigi Caroli, l’assessore allo Sport Mariangela Leporale, il Presidente della Commissione Consiliare Sport Antonello Laveneziana, il Componente della Commissione Nazionale Direttori di Corsa Direttori di Corsa Donato Rapito e il Presidente del Gruppo Sportivo “O.Lorusso” Pietro Stoppa.

Ad aprire c’è stato l’intervento dell’Assessore allo Sport del Comune di Ceglie Messapica Mariangela Leporale che si è congratulata con il GSC ADSC “Orazio Lorusso” per “Essere riuscita a realizzare ancora una volta un evento sportivo di così grande importanza per la nostra città, simbolo di tradizione e storia locale e sportiva, con una nuova formula rinnovata, ovvero aperta alla collaborazione con gli altri comuni della Valle d’Itria, ai quali va il nostro ringraziamento”. 

Infatti, per il secondo anno consecutivo, la corsa attraverserà ben tre provincie pugliesi: Brindisi, Bari e Taranto, nel territorio della Valle dei Trulli, coinvolgendo i comuni di Ceglie Messapica, San Michele Salentino, Ostuni, Cisternino, Pezze di Greco, Fasano, Alberobello, Locorotondo e Martina Franca  per il percorso extraurbano che darà poco respiro agli atleti per via di un percorso nervoso e ondulato, per poi concludersi con il classico 6 giri di circuito del perimetro urbano della cittadina messapica in cui ben pochi riescono ad entrare, per un totale di 130 km.
Per quanto riguarda il circuito urbano, quest’anno per la prima volta nella storia, l’arrivo avverrà in Piazza Plebiscito e non sulla storica salita di Via San Rocco, per via dell’impedimento transitorio di quella strada, dovuta ai lavori di rifacimento di Piazza Sant’Antonio e di un tratto di Via San Rocco.

Ben 158 sono gli atleti iscritti, provenienti da ben venti squadre provenienti dai migliori team italiani provenienti dal Centro e Nord Italia: ASD Bottoli General Store Zardini Liotto, Ass.Dill. Calzaturificio M.Granaro Marini S.,Cycling Team T&P Gallina Colosio, ASD Aran Cucine, ASD U.C. Pistoiese, G.S. Palazzago Ozierese Carrera, ASD G.S. Bibanese,Vega Prefabbricati Montappone, ASD Centro Revisione Cerone, ASD Virtus, ASD Futura Team, ASD U.C. Porto Sant’Elpidio, Time Bike Alto Lazio, Soc. Cicl. Monturano-Civitanova M.-Cascinare srl, ASD Acqua &Sapone team Mucaiana, ASD Multicar Amaru’ Caneva, Team Monviso Venezia.

“La manifestazione rappresenta uno dei pochissimi appuntamenti riservati alla categoria elitè-under23 del Sud Italia, una gara che lancia le nuove promesse del ciclismo professionistico, basti pensare a Mirko Maestri, vincitore della scorsa edizione che dal prossimo gennaio vestirà i panni del professionismo con la maglia della Bardiani CSF, di Adriano Malori neo vincitore della Medaglia d’Argento ai Mondiali di Ciclismo nella cronoman che si stanno in questi giorni in America e che ha preso parte alla Coppa Messapica nel 2007, o ancora di Julian Arredondo, vincitore del Gran Premio della Montagna nel giro d’Italia 2014 ” è quanto ha riportato Presidente Stoppa “il  percorso è uno dei più ambiti dagli atleti  ricco di saliscendi che non darà respiro ai partecipanti”. 

“Siamo orgogliosi di essere riusciti a realizzare ancora una volta la Coppa Messapica” ha affermato il Sindaco Luigi Caroli “Un motivo di orgoglio per noi poter ospitare una manifestazione di così alto livello. Bisogna far presente che quest’anno molte sono state le attività commerciali che hanno voluto sostenere la buona riuscita di questa manifestazione. Come molti ristoratori che si sono resi disponibili ad offrire il pranzo a questi giovani atleti. Quest’anno ci sarà anche una novità, ovvero le squadre che parteciperanno alla Coppa Messapica entreranno nelle scuole del paese per un momento di educazione e formazione per i più piccoli che avranno modo di conoscere da vicino questi ragazzi e di capire tutto quello che ruota attorno a questo sport”.

Un grande ringraziamento è stato espresso da tutto lo staff del GSC ADSC “Orazio Lorusso” alle  persone che lavorano per l’organizzazione e la riuscita della manifestazione, agli sponsor che continuano a sostenere questa importante manifestazione  e ai ben 300 uomini che saranno coinvolti tra associazioni di volontariato, pubblica sicurezza e squadre ciclistiche del territorio che vigileranno sulla sicurezza del percorso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Falso allarme bomba: tribunale di Brindisi evacuato per due ore

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Temporali e scirocco: allerta meteo gialla per Brindisi e Salento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento