Ciclismo: inarrestabile scia di vittorie per l'Asd Oria Messapica

L'Associazione sportiva dilettantistica Oria Messapica continua ad inanellare una vittoria dopo l'altra. A sole due settimane dal campionato nazionale di cronometro a 3 mista, il ciclista Gianvito Agnini, 36enne di San Marzano di San Giuseppe, domenica 15 giungo è tornato sul podio

MAGLIANO - L’Associazione sportiva dilettantistica Oria Messapica continua ad inanellare una vittoria dopo l’altra. A sole due settimane dal campionato nazionale di cronometro a 3 mista, il ciclista Gianvito Agnini, 36enne di San  Marzano di San Giuseppe, domenica 15 giungo è tornato sul podio.

Questa volta lo ha fatto in provincia di Lecce  conquistando la medaglia per la terza tappa “Salento contro il tempo”, gara individuale organizzata dall’Asd team di Magliano. Numerosi  partecipanti, suddivisi in sei categorie, hanno fatto leva sui pedali per affrontare, in una dura lotta contro il tempo, un percorso molto tecnico, che partiva da via IV Novembre e si snodava per 11,3 km.

Gianvito Agnini, lo stesso ciclista che il primo giugno  ha partecipato alla gara di cronometro a 3 mista, non si è lasciato oggi intimorire né dall’incombente acquazzone né  da un problema tecnico che avrebbe potuto pregiudicare la sua corsa e, percorrendo l’intero tragitto in soli 15’53’’, si è aggiudicato il quarto posto assoluto ed il primo della categoria M2.

Potrebbe interessarti

  • L’albicocca, antico frutto della fertilità

  • Come riparare le piante dal caldo estivo e dal sole

  • Librerie fai da te: alcune idee

  • Fai da te, barbecue in muratura: come realizzarlo

I più letti della settimana

  • Accoltellamento mortale dopo furibonda lite tra consuoceri

  • Altri temporali in arrivo, l'allerta meteo passa ad arancione sulla costa

  • Auto fuori controllo sulla provinciale: un uomo perde la vita

  • Aste giudiziarie, pressioni e minacce ai partecipanti: quattro arresti

  • Trovato alla guida di un trattore rubato del valore di 50mila euro: arrestato

  • Morto Uccio Daniele: cominciò con una piccola bottega al S.Angelo

Torna su
BrindisiReport è in caricamento