Col Fondi è 0-0, ma il Football Brindisi gioca una partita piacevole

BRINDISI - Nell’attesa del Fondi, squadra considerata alla portata del Brindisi che sopravanza i bianco-azzurri di un solo punto in classifica, i ragazzi di Mister Rastelli in settimana, a dispetto dei gravi problemi societari, hanno lavorato con determinazione, per cercare di tornare alla vittoria. Dal suo canto, il bravo allenatore del Brindisi si è impegnato, perché il quattro a zero subito a Trapani restasse un lontano ricordo, senza troppe conseguenze. Il signor Petroni, arbitro della sezione di Roma, in una bella giornata soleggiata, di fronte a pochi spettatori, fischia l’inizio delle ostilità alle ore 15.00.

Brindisi pericoloso (Ph V.Massagli)

BRINDISI - Nell’attesa del Fondi, squadra considerata alla portata del Brindisi che sopravanza i bianco-azzurri di un solo punto in classifica, i ragazzi di Mister Rastelli in settimana, a dispetto dei gravi problemi societari, hanno lavorato con determinazione, per cercare di tornare alla vittoria. Dal suo canto, il bravo allenatore del Brindisi si è impegnato, perché il quattro a zero subito a Trapani restasse un lontano ricordo, senza troppe conseguenze. Il signor Petroni, arbitro della sezione di Roma, in una bella giornata soleggiata, di fronte a pochi spettatori, fischia l’inizio delle ostilità alle ore 15.00.

In attacco, al posto dell’infortunato Caggianelli, il compito di sgranare le maglie dei rosso-blu laziali è affidato al brindisino doc Scarcella. Bisogna attendere il 10’ per vedere in veloce sequenza due occasioni favorevoli al Brindisi: nella prima c’è una  bella combinazione D’Avanzo – Maiorino, con quest’ultimo che effettua un bel tiro che il portiere ospite para; nella seconda c’è Scarcella che spara un bolide dal limite, l’estremo rosso-blu Cerreti si supera e para ancora.

Al 12’ il Fondi sfiora l’autogol, per una palla scodellata in piena area da Matarazzo. La partita è piacevole e vivace, con due squadre che si muovono velocemente e ripartono pericolosamente. Al 34’, ancora il portiere Cerreti devia in angolo una gran punizione battuta da Conti, poi, su un batti e ribatti, si va al riposo sullo zero a zero. Al 4’ del secondo tempo, D’Avanzo, incidentalmente, s’infortuna, costretto ad uscire è sostituito da Cosi.

Il Brindisi, che ha speso tantissimo nel primo tempo, ora si affida a lanci lunghi e all’11’ il portiere che difende i colori brindisini, Locatelli, sfodera un’ottima parata su un insidiosissimo tiro di Vaccaro. Si segnala al 15’ il giovane Cosi che caparbiamente s’invola sulla sinistra, mette una deliziosa palla a centro area, ma nessuno dei giocatori di Rastelli è lesto a battere in rete. Ora gli allenatori, corre il 20’, mettono mano ai cambi: entra Morleo per Matarazzo, tuttavia i bianco-azzurri sembrano accusare la defezione forzata di D’Avanzo.

Alla mezz’ora si assiste, da ambo le parti, al festival degli svarioni, ma al 32’ Tundo gioca una buona palla che indirizza appena alta sulla traversa. L’allenatore laziale Sauro Trillini, intanto, utilizza le tre sostituzioni, al 42’ è il locale Pollidori che rileva un bravo e dinamico Finocchiaro. Al 43’ e al 49’, in piena zona recupero, Maiorino si rende per davvero pericoloso. Al fischio finale è risultato ad occhiali di zero a zero ininfluente per la classifica sia del Fondi, quanto del Brindisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba, centro commerciale Le Colonne: il 15 dicembre apertura anticipata

  • Bomba: le direttive sull'evacuazione e l'elenco aggiornato delle vie

  • Bombe, Torino: evacuati in 10mila. Il 15 dicembre toccherà ai brindisini

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Estate in Sicilia dall'Aeroporto del Salento con voli settimanali

  • Minaccia collega per un pagamento: denunciato imprenditore

Torna su
BrindisiReport è in caricamento